OTTO MILIONI DI MULTA NEL BERGAMASCO PER EVASIONE DIRITTI CONNESSI

La polizia tributaria della Guardia di Finanza di Bergamo ha elevato nei
giorni scorsi multe per circa otto milioni di euro ai titolari di sei fra
discopub e ristopub delle province di Bergamo e Brescia, per evasione dei
diritti connessi alla legge 633 sul diritto d’autore.
Sono state denunciate alcuni gestori e deejay e sequestrati circa 3.500 copie di
supporti, hard disk e personal computer portatili contenenti oltre 44.000 copie
di brani musicali.
Non si tratta di elusione dei diritti di cui all’art. 73/bis della legge sul
diritto d’autore che riguarda, lo ricordiamo, l’uso in assenza di lucro della
musica all’interno dei locali pubblici definito dalla legge equo compenso, bensì
quanto contenuto nella norma riguardante il diritto del produttore al compenso
per l’utilizzo a fini di lucro dei contenuti dei supporti originali.

ASSODEEJAY-ASSOARTISTI

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here