OLIMPO CARDENAS e JULIO JARAMILLO

Ecco due nomi di artisti che troverete nel mio libro ‘Un Passo di Bachata
che rientrano di diritto nella storia di questo genere musicale che, grazie alle
radio, si impose a fatica dopo il 1961, anno della caduta del dittatore
Trujillo, in un difficile periodo in cui la bachata fu associata, dalla
borghesia, a prostituzione e povertà.
Considerati tra i più famosi cantanti ecuadoriani, entrambi esibirono uno stile
accelerato di bolero latino-americano, tale da influenzare i primi artisti
bachateri.
Sto parlando di Olimpo León Cárdenas Moreira, nato il 2 luglio 1919 a
Vinces, piccolo paese dell’Ecuador, e morto il 28 luglio 1991 a Tulúa (Colombia)
nel modo più bello per un cantante: sul palco, davanti al pubblico, lo sorprese
un attacco di cuore, mentre stava cantando un tema romantico.
Grande interprete di bolero, divenne popolare negli anni ’50 partecipando al
programma radiofonico “la Corte Suprema del Arte”.
Una storia artistica che si intreccia con quella di Julio Alfredo Jaramillo
Lurido
, nato a Guayaquil (Ecuador) il 1° ottobre 1935 e morto il 9 febbraio
1978.
Più giovane di Olimpo Cárdenas, ci fu un periodo che in patria né oscurò
l’immagine, prima di registrare insieme, tra la fine degli anni ’60 e l’inizio
degli anni ’70, ben sei dischi.

Fonti informative :
‘Un Passo di Bachata’, libro+cd, di Andrea Mantelli – Editrice Zona (Arezzo);

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here