El Salserito Magazine

Editoriale:
Lasciateci Stare!

Questo messaggio va ai grandi mezzi di comunicazione italiani, quali radio, televisione e stampa, che spesso decidono di includere tra gli argomenti dei loro programmi, temi relativi al mondo Latino-Americano. E’ comprensibile avere il desiderio di parlare di questo universo così affascinante, che muove tutti i giorni così tante vite, ed è comunque da non dimenticare l’era in cui ci troviamo, dove per allontanarci il più possibile da pensieri di razzismo, si ha come risultato che i movimenti più di tendenza siano proprio quelli “etnici”.
Quello che non è comprensibile per noi e che è difficilmente sopportabile è la banalità di quello che si dice, la maniera in cui viene detto e la totale mancanza di rispetto verso questa cultura nell’ affrontare tali argomenti.
Per farvi un semplice esempio è per noi intollerabile che, in occasione della morte di due grandi stelle dell’ ambiente latino-americano come Celia Cruz e Compay Segundo, si siano sentite delle battute di così scarsa intelligenza in una delle emittenti più grandi d’ Italia.
Tra le battute di spirito vi è stata ad esempio quella che vede Celia Cruz come una cubana un po’ “tarocca”, perché da più di 40 anni viveva negli Stati Uniti, quasi a voler suggerire lo scarso amore della cantante verso la sua terra natìa. In realtà essi non sanno che proprio Celia era chiamata da tutti La guarachera del mundo, e che in qualunque posto si trovasse teneva sempre molto alto il nome della sua Cubita Bella (come lei chiamava affettuosamente la sua Cuba).
Esempi di totale incompetenza nel settore come questi ce ne sono molti. E allora che rispondere a tali personaggi, convinti che, essendo dei ”grandi “ nel loro settore, possano esserlo anche nel nostro?
Ovviamente di Lasciarci Stare, e di cercare di non perdere più tempo nel tentativo di discutere temi e argomenti estranei alla loro conoscenza.
Per loro, ma in particolare per i nostri lettori, abbiamo provato con passione e soprattutto con tanta umiltà a raccontarvi stralci di vita di queste due stelle: in questa maniera volevamo mostrarvi come due artisti così diversi tra loro e con due vite così differenti, siano stati sempre legati a un’ unica anima: l’ anima di Cuba…
A voi una buona lettura, e come sempre vi lascio con un piccolo pensiero…

“La comprensione nasce dall’umiltà non dall’orgoglio del sapere”.

Carlitos Ortiz Elias

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here