Un libro per Gloria Estefan ed i soui nuovi progetti musicali

Con la speranza di fomentare la lettura tra la
popolazione infantile, anche la super stella Cubana Gloria Estefan ha deciso
di seguire gli stessi passi che a suo tempo fece anche la Pop star Madonna, 
scrivendo così un racconto per bambini intitolato " Le magiche e misteriose
avventure di una Bulldog chiamata Noelle.
Il titolo del libro riassume anche la trama del libro che al momento
dell’uscita, si è subito piazzato al secondo posto nelle vendite dei libri che
settimanalmente viene redatto dal prestigioso quotidiano New York Times e sarà
il primo di una trilogia di storie per bambini.
La vicenda di questo bulldog femmina riassume anche l’esperienza che la
Estefan è stata costretta a fare sulla propria pelle dovendo emigrare a solo
un anno di età dalla madre patria Cuba per abituarsi forzatamente ad un nuovo
paese.
"L’insegnamento principale che da il libro è che tutti di noi abbiamo un dono
e che questo dono noi possiamo offrirlo a tutto il mondo", commenta così la
cantante di "Hoy" spiegando anche che l’ispirazione a questo racconto è venuta
proprio dal suo cane.

Per quanto riguarda il suo futuro artistico , la Estefan ha più volte
dichiarato che nonostante si sia presa un momento di pausa non ha
assolutamente intenzione di abbandonare la musica, ma solamente ha espresso il
desiderio di non calcare più le scene dei palcoscenici dal vivo.
L’unico suo cruccio è stato quello di non poter aver fatto una tourneè di "Hoy"
in America latina ed in Europa e questo lascia intendere ad un ritorno nel
vecchio continente.
Discograficamente parlando invece Gloria Estefan sta progettando un disco in
Spagnolo. Lei stessa dice che non sarà un "Mi Tierra" 2 ma sarà comunque un
disco che omaggia le proprie radici cubane dando l’appuntamento per l’uscita
del disco al 2006.
Infine la diva che ha scalato le vette delle classifiche anglosassoni sta
anche partecipando ad un documentario cinematografico sulla vita di Connie
Francis e sul periodo d’oro della sua vita che ha compreso la decade degli
anni 50.

Fabrizio “Zoro” – fabrizio@salsa.it

Lascia un commento

SHARE
Previous articleCuida Mis Prendas
Next articleSuperstar

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here