MICHAEL JACKSON’S TRIBUTE

Quattro anni di lavorazione, artisti e musicisti di prim’ordine coinvolti in
questo ambizioso progetto, quello di reinterpretare la musica di Michael
Jackson
in chiave latina. Tony Succar ci presenta un lavoro di ottima
fattura, con arrangiamenti altamente curati ed esecuzioni impeccabili sia dal
punto di vista canoro che musicale. Per Smooth Criminal ed
Earth Song
il missaggio è stato fatto dallo stesso tecnico del suono del
Re del pop, usando lo stesso mixer col quale è stato registrato l’album
Thriller
.
Se proprio dobbiamo trovare un difetto a questo lavoro, sta nella difficile
fruibilità di alcuni brani sulla pista da ballo: da questo punto di vista
I Want You Back
, il primo brano ad essere presentato al pubblico nel
2012, rimane un capolavoro ineguagliato: tra quelli che fino ad ora non avevamo
ancora sentito si distinguono Human Nature e You Are not
Alone
: altri come Smooth Criminal, Black or White e
Billie Jean
, hanno un’intro che penalizza il loro uso in una pista da
ballo. La più bella da ascoltare è Earth Song, la voce della India
è sempre una garanzia, mentre They Don’t Care About Us è quella
più ricca di sonorità vicine ai gusti del pubblico giovanile dei giorni nostri..
Tony Succar ci disse in un’intervista che questo progetto voleva essere
un tributo a 360 gradi, per cui attendiamo con ansia che diventi uno show live
con tanto di ballerini, in quest’ottica il progetto sarà veramente completo.

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here