Lucharé – Dj’s Alert!

Registrato e mixato a Tolosa sotto la direzione artistica del percussionista Julien Garin per la casa discografica francese www.agorila.com questo album del ‘Timbero Major’ non delude, come sempre!, le aspettative.
Accompagnato da un’orchestra tutta d’oltralpe ma comunque di grande caratura ( le trombe, ad esempio, hanno la stessa corposità di quelle cubane se pur leggermente piu’ dolci ) , Tirso presenta 10 tracce per 52’ di ascolto.
I brani spaziano dalla timba piu’ dura ( ‘Lucharé’ ad esempio che non è il titolo vero dell’ album ma probabilmente viene considerato dai Distributori il pezzo di maggior impatto e cosi’ viene commercializzato ) a quella romantica come ‘ Te lo agredezco pero no’ o ‘ Herido de amor’ ( che per i miei gusti è il brano piu’ appassionante ), sino alla cover dei Nomadi ‘Io vagabondo’ (1972) cantata nell’ estribillo in italiano.
Notevole pure ‘ Los herederos’ dove viene ricordata sia nel testo che nella musica, l’origine della timba che affonda le sue radici nella rumba e ancor piu’ nel son.
L’ album le cui tracce sono per lo piu’ composte dallo stesso Duarte , si conclude con la dolce balada ‘ Soy de allì’.

Produzione di grande qualita’ vocale ( la voce di Tirso è unica! ) e strumentale che ci riconcilia con la timba troppo spesso ripetitiva e biecamente commerciale che invade il mercato discografico attuale .

Disponibile su youtube il nuovo promo 2012/2013: El Niche Guaguanco, bella timba ma dalle bpm molto forzate per la pista

Roberto Rabbi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here