Un Reggaeton per Fidel Castro – “Credo” di Yoandys Lores

Fidel Castro, che non appare più in pubblico da quando si è sottoposto a una
operazione chirurgica tre anni fa, ha ispirato film, libri, dipinti…. mai un
reggaeton… un genere di musica molto popolare tra i giovani dell’isola e anche
molto criticato dalle autorità cubane, che lo considerano un ritmo irriverente e
scatenato di testi spesso volgari… ma che oggi invade le strade
dell’Avana…”credo”!!!

“Credo” è la nuova canzone di “Lores” per il leader revoluzionario. Un reggaeton
che miscela reggae giamaicano, ritmo latino, hip hop newyorchese e melodia
africana. Il musicista cubano Yoandys "Baby" Lores ha presentato all’Avana la
sua canzone intitolata "Creo", la prima di questo genere mai dedicata a Fidel.
"Non si deve tradire la patria per denaro, donne o fama", (”No se debe
traicionar a la patria por dinero, mujeres o fama”) canta Lores "Vado avanti con
il mio comandante in capo" (“Voy pa’ adelante con mi comandante en jefe”) mentre
nel video si fa tatuare il leader cubano sulla spalla.

Il Cubano venticinquenne Baby Yoandys “Lores” Gonzales ( che ha recentemente
partecipato al Festival Latinoamericando in Italia) è “la giovane promessa della
musica cubana”. Professionista della musica, autore, compositore e arrangiatore,
suona pianoforte, chitarra, basso e percussioni. Nel 2004 è divento direttore
del gruppo “La Formula” e da quel momento inizia una nuova carriera come
produttore musicale che lo ha portato a lavorare con gruppi di spicco come
Eddy-K, Gente d’Zona, Energía Totale ed Acento Latino.

Ana S.Grazia

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here