ALLARME SIAE… La SIAE è di tutti costruiamola insieme

Allarme SIAE

ASSOARTISTI – ACEP – UNCLA insieme alle prossime elezioni per il rinnovo
dell’assemblea SIAE leggete con attenzione questo appello ai DJ

“ LA SIAE E’ DI TUTTI ”: COSTRUIAMOLA INSIEME

IL 24 GIUGNO VOTA LE NOSTRE LISTE

AUTORI MUSICA – FASCIA A – Lista n° 41
Silvano GUARISO – Vincenzo BARBALARGA – Gregorio MASCARO – Marco MARIANI –
Carmine SANTANIELLO – Giovanni D’AMMASSA

Caro amico DJ
Recentemente il CdA della SIAE, con inspiegabile decisione frettolosa e dopo un
brevissimo periodo di test (i cui risultati, al momento, non sono stati
comunicati), ha deliberato di affidare ad una società privata costituita nel
2006 (la KNOWMARK S.R.L.) il campionamento con “riconoscimento informatico”
delle musiche utilizzate nel BSM (Ballo con Strumento Meccanico), cioè
discoteche e locali simili.

Ammesso e non concesso che il sistema funzioni (considerato che al momento non
ci è stata fornita alcuna prova certa) ci chiediamo:
“Come può avvenire il riconoscimento automatico dei brani se le registrazioni
(recenti e passate) dei produttori musicali indipendenti italiani e dei numerosi
DJ che si auto-producono, non sono presenti nell’archivio informatico che
dovrebbe riconoscerle?”

Tutti questi brani non avranno alcuna ripartizione di diritti d’autore perché
le relative registrazioni sono assenti nell’archivio di riferimento.

Ma a chi importa se i brani dei nuovi gruppi emergenti
giovanili, dei piccoli produttori discografici e le numerose auto-produzioni dei
DJ non vengono identificati da questi sistemi di riconoscimento informatico?

L’importante è che vengano riconosciuti i brani di classifica e di grande
successo, italiani e soprattutto internazionali, che mediamente costituiscono
circa il 65% dei brani utilizzati.

E il restante 35% dei brani eseguiti nel BSM? E’ vuoto a perdere.
D’altronde non si può mica pretendere la perfezione da questi sistemi automatici
di riconoscimento!
E tutti gli altri brani musicali registrati e utilizzati solo con frequenze e in
contesti più limitati?

Se non sono presenti nell’archivio informatico, non
riceveranno alcun compenso.

NON CI CREDI ?

Leggi attentamente il prossimo articolo tratto
direttamente dal sito della SIAE

28-05-2007 Importante novità, al via impronte digitali
Musica, nuove tecnologie per la rilevazione dei brani
Un importante miglioramento dei servizi Siae per gli associati: impronte
digitali, algoritmi, rilevazioni segrete e non più palesi e un’ immensa banca
dati di tutta la musica eseguita in discoteca. Il tutto per verificare e
individuare sempre meglio una mole enorme di brani e di diritti, che saranno poi
suddivisi tra gli autori e gli editori delle musiche utilizzate, seguendo gli
attuali criteri di ripartizione. Si tratta d’un’ iniziativa nel segno della
modernizzazione e della maggiore efficienza. A partire dal secondo semestre
2007, dopo un adeguato periodo di sperimentazione, la Siae avvierà, infatti, il
servizio di riconoscimento informatico dei brani relativi al cosiddetto settore
del “ballo con strumento meccanico”. Una novità tecnologica di rilievo, che non
modifica in alcun modo, gli attuali metodi di ripartizione dei diritti. Ma
implementa notevolmente la qualità del servizio, assicurando un migliore e più
puntuale rilevamento dei brani diffusi. E questo, grazie all’ adozione di
sistemi informatici con cui si ottiene una maggior precisione nella ripartizione
dei diritti. E’ bene ricordare che, da alcuni anni, i criteri di ripartizione
dei proventi sono basati su un campione composto, per il 50% da 1/5 dei
programmi musicali scelti con metodi statistici e, per il restante 50%, da
migliaia di ore a semestre di registrazione di musiche diffuse nei locali.
Questi criteri non cambiano in alcun modo, cambia invece, il metodo di
rilevazione della musica. Fino ad ora, la rilevazione avveniva in maniera
palese: l’incaricato Siae si presentava in discoteca e con l’aiuto del DJ
compilava la scaletta dei brani che via, via venivano diffusi. Tutta la musica
era anche registrata per ogni ulteriore controllo. La novità consiste, appunto,
nel metodo di rilevazione e nelle impronte digitali informatiche di cui verranno
forniti le musiche. D’ora in poi tutti i brani saranno dotati, infatti, di un
“finger print”, ovvero d’un’impronta digitale elettronica (ricavata dalla
registrazione del supporto) che permetterà un’identificazione più puntuale e
precisa. Bisogna considerare che i brani rilevati, come è detto sopra,
confluiscono nel campionamento nazionale: quindi il fatto che l’attività di
rilevazione e controllo fosse palese e non segreta, poteva indurre a utilizzare,
per quella serata, una scelta di brani per così dire “pilotati”, con lo scopo di
distorcere gli effetti economici della ripartizione dei diritti a proprio
vantaggio. Per scongiurare questo pericolo, si procederà, a registrare e ad
individuare i brani con modalità riservata e non più palese. Il tutto è stato
deciso all’unanimità dalla Commissione Musica della Siae e dal Consiglio di
Amministrazione, con lo scopo di migliorare costantemente i servizi per gli
associati, dotandosi di sistemi in grado di ottimizzare il controllo e il
riconoscimento della musica realmente diffusa. La “firma” elettronica di ciascun
brano permetterà dunque un miglioramento di tutta la filiera: dalla verifica
delle esecuzioni alla ripartizione dei diritti. A fornire il software
informatico sarà la società Knowmark, la cui offerta complessiva è stata
ritenuta la più vantaggiosa, avendo garantito anche un adeguato periodo di
sperimentazione. Le rilevazioni verranno, come sempre, effettuate da personale
della Siae e le registrazioni digitali con tanto di marchio elettronico,
andranno a comporre un vastissimo database di proprietà della stessa Siae.
L’adozione di nuove tecnologie, al passo coi tempi, dunque, per offrire un
migliore servizio agli associati della Siae.

Hai letto attentamente?

La spacciano come la soluzione per attribuire in modo giusto decine di milioni
di euro, dimenticandosi di dire che attualmente i repertori dei piccoli
produttori DJ ecc.. in questo favoloso macchinario non ci sono.

Soprattutto non disperdere il Tuo voto, importante e
decisivo, sulle molteplici “Liste autonome e isolate”
le quali, pur
se animate da buone intenzioni, hanno “zero probabilità” di successo, anche
perché, essendo questo un sistema elettorale “maggioritario”,
soltanto una Coalizione organizzata e strutturata come la
nostra può garantirti una forte tutela dei Tuoi diritti.

“LA SIAE E’ DI TUTTI ”: COSTRUIAMOLA INSIEME

AUTORI MUSICA – FASCIA A – Lista n ° 41
Silvano GUARISO – Vincenzo BARBALARGA – Gregorio MASCARO – Marco MARIANI –
Carmine SANTANIELLO – Giovanni D’AMMASSA

AUTORI MUSICA – FASCIA B – Lista n° 42
Renato PARETI – Domenico SCUTERI

AUTORI MUSICA – FASCIA C – Lista n° 43
Corrado CASTELLARI – Mario PAGANO

Comunicato Stampa Assoartisti – Acep – Uncla

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here