Tributo a Ibrahim Ferrer e un nuovo album

l famoso progetto Buona Vista Sociale Club ha reso omaggio
alla voce melodiosa del sonero Ibrahim Ferrer, ricordato tra i grandi della
musica cubana a due anni della sua morte.
"Questo omaggio, era quello che Ibrahim voleva, cioè vedere tutti i suoi amici
assieme” questo è quanto espresso dal suo ex manager, il brasiliano Daniel
Florestano.
La diva della Buona Vista Sociale Club e promotrice dello spettacolo, Omara
Portuondo, in una intervista lascia sapere che "questo tributo è molto
importante e il nostro caro amico Ibrahim é assente solo fisicamente ma la sua
musica vivrà eternamente."
Portuondo ricorda Ibrahim Ferrer come un essere umano "carino, eccessivamente
affettuoso ed affabile e aggiunse che: "Gli uomini che sono così, non muoiono
mai."
Il tributo nel Gran Teatro di L’Avana ha celebrato tutta la musica che Ibrahim
Ferrer interpretò brillantemente e che gli rese fama mondiale, come ‘El cuarto
de Tula’, ‘Candela’, ‘El carretero’ e ‘Dos gardenias’.
Per l’occasione tutte le stelle della Buona Vista Social Club, che condivisero
con Ibrahim Ferrer gli scenari del mondo, erano assieme. Sul palco c’erano Omara
Portuondo, Eliades Ochoa Orlando ‘Cachaíto’ López, Manuel ‘Guajiro’ Mirabal,
Manuel Galbán, Barbarito Torres e molti altri.
Ibrahim Ferrer morì il 6 di agosto da 2005 a 78 anni, registrò quattro album:A
toda Cuba le gusta’, ‘Buena Vista Social Club’, ‘Buena Vista Social Club
introducing Ibrahim Ferrer’ e ‘Buenos Hermanos’.
Il quinto disco di Ibrahim Ferrer, intitolato ‘Mi sueño’, che era in corso di
registrazione prima che il cielo lo chiamasse, sarà presentato a Cuba il
prossimo 26 marzo.
 

Beppe Nebbia – beppe@salsa.it

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here