Grammy 2003 – I Vincitori

Si è svolta lo scorso 5 settembre a Miami, la cerimonia per la consegna dei premi “Grammy Latini” giunti alla 4 edizione. Edizione che si è svolta nel ricordo di Celia Cruz e nella quale ha trionfato il cantante colombiano Juanes con 5 premi. Per la categoria miglior album di Salsa, vittoria del Gran Combo de Puertorico con il “40° Anniversario dal vivo”.

Con il trionfo del cantautore colombiano Juanes in cinque categorie e di Olga Tanon nella categoria pop, si è conclusa la cerimonia della consegna dei “Grammy Latini” giunti alla quarta edizione. Edizione che si è tenuta all’interno dell’American Air Arena di Miami.
La cerimonia è cominciata con un tributo musicale alla scomparsa Celia Cruz, alla quale è stato dedicato l’evento. Ha aperto “la Vida es un Carnaval” intonata da Mark Anthony, successivamente sul palcoscenico si sono ritrovati la India ed Oscar D’Leon con “Yerberito”. Il merenguero Panamense El General in coppia con Olga Tanon hanno cantanto invece “La Negra tiene Tumbao” mentre il duo formato da Victor Manuelle e Gloria Estefan ha regalato due performances, una su “La rumba està llamando” e l’altra su “Quimbara” dove è anche intervenuto Arturo Sandoval. Infine tutti assieme più Willy Colon hanno dato vita ad un emozionante “Bemba Colorà”.
La cerimonia vera e propria è partita con un ritmo molto lento dove solo due premiazioni hanno scandito la prima ora. In questo periodo sono stati premiati Enrique Iglesias che sembrava dovesse dare forfait prima della serata, e poi il primo dei cinque premi a Juanes, il quale li ha dedicati tutti alla sua patria, la Colombia che sogna un giorno nel pieno sviluppo e nel pieno progresso.
Dopo una sconcertante prova vocale da parte di Thalia piena di stonature, è stata premiata Olga Tanon, premiazione che ha suscitato l’emozione generale del pubblico nonchè della stessa cantante.
Paquito Rivera vincitore di due premi (tra cui quello di Latin Jazz) ha preceduto la premiazione dell’album di salsa dove erano in lizza oltre al Gran Combo, anche Ibrahim Ferrer ed Eliades Ochoa, i Los Van Van, Polo Montanez, Chucho Valdes, la Charanga Habanera e Munequitos de Matanzas.
Anche Ricky Martin è salito sul palcoscenico cantando la sua canzone autobiografica “Asignatura Pendiente” scatenando la gioia del pubblico che lo ha acclamato come ai tempi della vittoria nel “Grammy” vero e proprio con “La copa de la Vida”.
Oltre ai premi Juanes ha cantato dal vivo col gruppo Rock Black Eyed Peas così come ha fatto l’altro gruppo di quel genere “Molotov” con un brano pieno di pause per celare le innumerevoli parole oscene:”Frijolero” vincitore del premio miglior video.
Pat Riley, Juan Luis Guerra ed Edward James Olmos hanno dato il loro omaggio al produttore Bebu Silvetti.
Lo spettacolo, dopo la premiazione come miglior canzone andata ancora a Juanes, si è conclusa con lo spettacolo del gruppo brasiliano Tribalistas.

Fabrizio Zoro

Lascia un commento

SHARE
Previous articleSonora Ponceña
Next articleMercadonegro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here