La musica latina nella macchina del tempo

Dopo oltre 15 anni di musica latina possiamo tranquillamente affermare che in
Italia abbiamo vissuto un completo ciclo legato a questo ambiente musicale.
In questi anni chi ha vissuto assiduamente le serate latine ha avuto modo di
osservare il susseguirsi delle diverse mode che accompagnano la parabola
musicale.
Quello che resta oggi dopo tanti anni di belle serate e grandi emozioni
paradossalmente è una grandissima confusione.
Tutto sommato può sembrare strano ma rientra nella normalità anche il periodo
involutivo e contratto vissuto negli ultimi anni.
Premetto che non ho intenzione di disquisire tra bello e brutto, tra giusto e
sbagliato ma semplicemente vorrei dimostrare che, quantomeno oggi ci rimane la
consapevolezza di poter affermare quali sono stati i momenti ed i movimenti che
hanno dato il maggior impulso alla musica latina.
Una premessa mi sembra comunque giusta e doverosa: la musica latina non è solo
una moda e quindi non è corretto pesare che sia completamente legata a flussi
estemporanei.
Sono in realtà le epoche a segnare l’andamento della musica nel tempo. Alla fine
di ogni ciclo musicale quello che resta indelebile e riproponibile è solo la
parte che ha coinvolto più gente, basata quindi più sui fatti che sui commenti.
Volgendo lo sguardo verso il passato, possiamo constatare come nelle precedenti
decadi,  il percorso della musica latina si ripeta con una ciclica
costante, cambiano le generazioni ma il meccanismo è perpetuo.
Ripercorrendo a ritroso il cammino si può tranquillamente affermare che la
musica latina anche per le sue origini multi etniche è da sempre uno dei generi
musicali più universali.
La musica latina nasce dalla fusione di ritmi e culture ed ad ogni cambio
generazionale sa riproporsi in forme diverse miscelandosi con i vari generi
musicali predominanti nelle varie epoche.
Qualche esempio: Anni  50/60 arrivavano i fast food,  il
Rock & Roll, il Twist e… il Boogaloo,
nato dalla fusione tra questi generi predominanti con il latin sound.
Anni 70/80 Era il momento della Dance… La Febbre del Sabato Sera
era vestita di Soul, Funky, Disco oltre che dal fantastico Sound di
Philadelphia
… ma anche di… Latin Hustle risultante latina
del melting pot di quell’epoca.
Gli anni 80/90 sono stati all’insegna della musica melodica, ed ecco la
salsa presentarsi con un nuovo vestito denominato "Salsa Romantica"
o "Salsa Erotica".
Ricordiamo che proprio in questo periodo la musica latina ha raggiunto l’apice
della sua popolarità a livello mondiale facendo segnare diversi record nella
vendita discografica.
In contrapposizione a questi fatti inopinabili, facciamo notare che
nell’ambiente alcuni non molto favorevoli a questo filone musicale chiamarono
"Salsa Monga" (salsa mongola) questo genere in cui la melodia aveva
indubbiamente più peso rispetto alla parte ritmica.
Gli anni 90/00 sono senza dubbio i più contratti e controversi. La
comunicazione ha frantumato la barriera delle distanze e grazie ad internet la
divulgazione è diventata repentina aggiungendo ai molti vantaggi anche
sostanziali handicap. La pirateria ha inferto un duro colpo alla industria
discografica togliendo una consistente parte di liquidità utilizzata nella
produzione discografica.
Musicalmente abbiamo assistito all’ennesimo mutamento della musica latina
miscelata questa volta con il Pop oltre a tutto ciò che deriva
dalla parte Urban (Hip Hop e Rap). Da
quest’ultimo ne è scaturito quello che oggi viene definito il Ritmo Nuevo
ovvero il Reggaeton.

E’ naturale che durante la fase più controversa di ogni epoca musicale i
nostalgici si vadano a rifugiare nella musica Revival.. L’unica
problematica è che a volte si fa un po’ di confusione tra Revival
e Vintage. Per chiarirci meglio le idee: la musica Revival fa
riferimento ai più grandi successi legati ad un periodo musicale passato, mentre
la musica vintage fa riferimento a successi un po’ più legati al culto e
con almeno 20 anni di vita.
Questa piccola riflessione è solo per far capire che mentre il revival diverte
quasi tutte le fasce di utenza in maniera indiscriminata, il Vintage è
più legato a cultori e collezionisti di musica, per questo meno adatto ad essere
proposto durante serate di ballo con utenza variegata.
Sono oramai diversi anni che in Italia viene proposto in maniera indiscriminata
il vintage latino sotto forma di salsa classica/dura (basta consultare le
classifiche di moltissimi DJ che propongono brani classici anche nelle charts
di musica contemporanea), svuotando il palinsesto delle serate da alcune
componenti indispensabili per creare la giusta amalgama tra utenti neofiti e
veterani.

Accogliamo con un plauso una iniziativa molto interessante che farà il suo
esordio in un locale di Settimo Milanese a partire da Giovedì 13 Novembre 2008.
SALSA’90 ovvero, la miglior musica di quella magica decade che a fatto
innamorare l’Italia e il mondo intero della musica latina. In consol una icona di
quel periodo ovvero Luis Rivera DJ.
I presupposti sono davvero ottimi, forse… un’isola felice senza pregiudizi,
barriere e frontiere…

COMUNICATO STAMPA
Giovedì 16 novembre 2008
“también – musica&cultura” inaugura “SALSA 90”

Ha appena aperto e già propone un evento in perfetto stile “ANNI 90 !”.
Il nuovissimo “ también – musica&cultura ”
www.tambien.it, propone una serata che farà
vivere le emozioni e la strepitosa musica che ha dato inizio a questa
rivoluzione di allegrìa, La SALSA !!!

SALSA 90’ un’ appuntamento inaugurale imperdibile, quello del 13
novembre. In consolle niente meno che Luisito “salsabrosura” Rivera icona
musicale dei “caraibi” a Milano, invitati speciali il maestro Carlos Ugueto DJ,
Francisco Rojos, Bernard y Johnny Valentin tra gli altri.

Una piacevole scommessa quella che intende promuovere il también, Salsa 90’ non
solo per chi rivivrà i ricordi e le melodie di quell’epoca ma anche per gli
appassionati di questo universo musicale che non hanno avuto la fortuna di
vivere gli anni del “vero” divertimento Latino a Milano!!!
 

Salsa 90’
QUANDO: giovedì 13 novembre 2008 dalle 22:30
DOVE: También – via Reiss Romoli, 9 – Settimo Milanese (MI)
INGRESSO: € 8 c/ consumazione
INFO. & PRENOTAZIONI: 3407716990 –
tambien@tambien.it

Francisco Rojos

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here