Il 2003 di Victor Manuelle

E’ stato un 2003 eccezionale per la carriera artistica di Victor Manuelle che sta entrando di diritto nell’olimpo dei migliori soneros dell’Isola di Porto Rico.
Il suo anno è cominciato nel febbraio scorso dove ha presentato una serie di concerti al centro Bellas Artes di Santurce dalla quale scaturirono molte critiche da parte degli intellettuali a causa del momento critico in cui il paese riversava sia a livello economico sia industriale. Victor fu molto condizionato da queste critiche e anche se la gente riempiva comunque i suoi spettacoli dimostrandogli grande affetto.
Divenne il mese successivo portavoce dell’Alleanza Portoricana Contro la Droga al fine di aiutare i giovani a non cadere nella spirale che già ha colpito molti ragazzi. Victor Manuelle si è sentito molto coinvolto da questa nomina e tutt’ora ricoprendo questo ruolo con molto impegno anche perchè si sente uno di loro.
In primavera partecipò anche allo show “Azucar” in onore di una Celia Cruz appena rientrata da un operazione molto delicata che non le aveva comunque fatto perdere il sorriso durante le performaces ironiche che lo stesso Victor fece quella serata, cantando in omaggio alla regina che, purtroppo scomparve poco tempo dopo. In quella occasione fu protagonista di un’ interpretazione molto struggente che lo vide cantare quasi solamente improvvisando parole per Celia. Fu apprezzato moltissimo dalla famiglia della Guarachera come del resto da tutti i suoi colleghi. Più tardi rivelerà che non sapeva assolutamente da dove avesse trovato la forza ma soprattutto la voce per quello sforzo.
Proprio durante la veglia funebre, gli giunse la notizia che il suo disco “le preguntaba a la luna”, venne nominato ai premi Grammy Latini.
Non vinse ma il suo lavoro fu apprezzato moltissimo tanto che è fresca la notizia della sua nomination ai premi Grammy anglo americani del febbraio 2004.
Ospite ad un concerto tenuto dalla Fania All Star ed anche ad innumerevoli programmi musicali, rappresentò anche Portorico cantando “Preciosa” alla Casa Bianca nella settimana Ispanica che gli Usa dedicarono nel mese di Luglio a tutti gli ispano americani residenti negli Stati Uniti.
Cantò anche al Rockefeller center Di New York nella classica festa pre-natalizia dove la gente si riunisce per assistere alla ormai classica accensione dell’illuminazione al grande Albero posto al centro della Piazza. Ospite con Gloria Estefan, Enrique Iglesias, Josè Feliciano ed Ashanti.
Il 2004 lo vedrà ancora protagonista poichè vi sarà il lancio sul mercato del nuovo album che sarà prodotto da Emilio Estefan per Sony Discos. Conterrà anche due Baladas e Una canzone pop, mantenendo comunque in grande rilievo il genere che più ama e che meglio lo rappresenta, la Salsa.

Fabrizio Zoro

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here