Chucho Valedes live a Milanano – Reportage

Dal 17 al 22 Febbraio sarà sul palcoscenico del Blue Note di Milano uno dei più grandi esponenti del latin jazz: Chucho Valdes. Il fondatore del gruppo Irakere è il terzo grande artista a suonare nel bellissimo locale di via Borsieri dopo le performances di Ray Barretto e Poncho Sanchez. Un appuntamento immancabile per tutti coloro che amano le note della musica latina mischiate con grande maestria al sound magico dello standard Jazz.
Prezzo spettacoli € 27 orario Spettacoli dalle ore 21 (primo spettacolo) e dalle 23.30 (secondo spettacolo).

Personalmente, ho potuto ammirare lo spettacolo di apertura martedi 17 con questo grande artista che si è esibito in virtuosismi degni di un maestro che ha girato il mondo e che ha suonato con i migliori jazzisti del pianeta. Ha proposto un repertorio molto ampio che si spostava dal latin jazz al bolero (el cubanchero e como fue su tutti), bravissimi anche i tre ragazzi che lo hanno accompagnato soprattutto gli assoli del conguero e del batterista. Ospite della serata, la sorella di Chucho Valdes, Maira Caridad la quale ha intonato una rumba cubana dedicata alla santeria con annessi balli e coinvolgimenti verso il pubblico. Una voce magnifica, un accompagnamento fantastico. Alla fine anche l’orecchio più esigente ha dovuto rendersi conto di ascoltare un fenomeno. Persino chi si ha visto il concerto per sentire dell’ottimo latin jazz ha applaudito entusiasta le gesta del quartetto nel secondo spettacolo dedicato solamente allo standard jazz . Spettacolo nel quale sono stati proposti molti dei brani contenuti nell’ultimo album di Chucho “New Conceptions” che potrete trovare in vendita nello stand del Blue Note.
I 27 euro (sconto di 14 euro per chi ha meno di 26 anni) sono stati spesi magnificamente e qualche altra parola va spesa per il locale, come sempre magico, dove la musica, chiudendo gli occhi sembra ti percorra tutto il corpo facendoti vibrare ad ogni nota. Seduto sorseggiando un delicato Rosso di Montalcino ho assistito ad uno spettacolo che rimarrà indelebile nella mia mente, cosi come lo è stato per Ray Barretto, anch’esso visto in questa splendida cornice.

Vi riportiamo sotto, la storia di questo grande pianista, che suonerà in quartetto, tratto dal sito ufficiale del Bluenote www.bluenotemilano.com
____________________

Chucho Valdes (pianoforte), Yaroldi Robles (percussion), Lazaro Alarcon (bass), Ramses Baralt (batteria). Chucho Valdés è una delle figure seminali del latin-jazz attuale. Il pianista cubano fonda nel ’73 il gruppo Irakere, uno dei più importanti nella fusione di jazz, rock e ritmi afrocubani per poi suonare con le all-stars di Dizzy Gillespie e Stan Getz. E’ oggi http://www.bluenotemilano.com/te gusto della citazione. Accompagnato da un contrabbassista e da due torrenziali percussionisti, Chucho Valdés alterna brani suoi, classici della musica latina come ‘El cubanchero’, ‘Los caminos’ e perfino ‘But not for me’ di George & Ira Gershwin, tutti rivissuti in chiave latino-americana. Un’impresa tra il frastornante e il vertiginoso, come solo un campione del jazz e del pop più enciclopedico potrebbe fare.

Fabrizio Zoro

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here