Ruben Gonzales ci lascia

Ruben Gonzalez, il piu grande pianista cubano mai esistito, è scomparso la notte scorsa nella sua casa a L’Havana all’età di 84 anni.
Dopo Compay Segundo e Celia Cruz un altro pezzo della storia di Cuba e del mondo della musica latina ci lascia, questa volta a causa di un attacco cardiaco che ha stroncato l’artista, il quale è stato una delle colonne portanti del famoso gruppo Buena Vista Social Club con cui ha esportato la tradizione del son, del bolero e della guaracha in tutto il mondo.
Era da tempo che Ruben Gonzalez soffriva di una grave forma di artrosi che ultimamente non lo faceva neanche più camminare. Questa malattia ha compromesso anche buona parte del funzionamento di reni e polmoni arrivando fino all’arresto cardiaco sopracitato. La sua grande verve però non gli ha mai impedito di suonare nonostante il dolore alle dita.
Come tutti gli uomini che hanno vissuto sempre sulla cresta dell’onda anche Ruben da oggi diventerà una leggenda lasciandoci sulle sue note di brani indimenticabili quali “Mandinga”, la vitalità che un signore di 84 anni aveva come se fosse stato ancora un ragazzino.
A breve, nella sezione “I grandi della salsa”, sarà pubblicata tutta la storia di quest’uomo che ha portato Cuba ed il suo pianoforte in tutto il mondo.

Fabrizio Zoro

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here