Ricky Campanelli: Como Debe Ser, il suo primo album

Dopo il grande successo di “Mami Picao”, brano della
mitica Celia, rivisitato con sabor da Riky Canpanelli, il Dj Canadese si
appresta a pubblicare il suo primo lavoro di ben quindici tracce dal titolo
“Salsa Como Debe Ser”
, in uscita il 12 giugno per la Latin Europe.
Nato il 14 Agosto 1979 a Montreal ,Canada, e cresciuto con la musica intorno
grazie al papà musicsta, Ricky sviluppa il suo talento sin da bambino fino a
quando non intraprese la carriera da Dj iniziata presso il noto locale Club
649
di Montreal, uno dei primi locali latini in Canada , fondato proprio dal
padre di Ricky. Fu proprio li che conobbe a Jesus “El nino” Alejandro, un
talentuoso cantante ,musicista, compositore e autore cubano , che appoggiò fin
da subito il talento di Ricky Campanelli. Insime hanno alvorato per grandi nomi
come: Edwin Bonilla, Johnny Polanco, Luisito Rosario, Ricardo Lemvo e Croma
Latina.Spirito creativo, curioso e attento conoscitore della musica latina sono
solo alcune delle caratteristiche principali di Ricky Campanelli e che si
ritrovano nel nuovo album dal titolo ”SALSA COMO DEBE SER”, disco che è
una fusione tra la salsa degli anni 70 , il swing di ieri ed il suono di oggi
.Un album completo e ricco di salsa per tutti i gusti , dalle romantiche a le
descargas para bailadores , cariche di energia positiva con grandi musicisti che
hanno partecipato a questo progetto , che da tanti anni Riky Campanelli assieme
al maestro Jesus “El nino” Alejandro preparano accuratamente per
non deludere il pubblico che sempre riempie le piste da ballo . Il singolo che
ha aperto le porte a questo ALBUM , è “MANI PICAO” che da mesi spopola in
tutto il mondo affermando questa versione rivisitata di un grande successo di
Celia Cruz .

Beppe Nebbia – beppe@salsa.it

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here