Boccone amaro per Jerry Rivera

Boccone amaro per Jerry Rivera. La storia sul “diritto d’autore” tra Jerry
Rivera e la cantante Shakira è giunta al termine. Per chi non sapesse di cosa
stiamo parlando faccio un breve riassunto, il cantante J.Rivera accusò la
cantante colombiana Shakira di aver utilizzato, senza averne il diritto, la
melodia interpretata dalle trombette nel brano “Amor como el nuestro”, di cui il
portoricano è autore ed edita nel 1992 per l’album Cuenta Conmigo, per
utilizzarla all’inizio, in sotto fondo e sul finale del brano “Hips Don’t Lie
cantata in coppia con il rapper Wyclef e edita nel 2006. Bene, questa accusa
fatta dal cantante J. Rivera sembra non trovare le regioni che credeva. Mediante
un comunicato emesso per la compagnia “Lafranco Music” si dichiara che Omar
Alfanno, autore della canzone “Amor come el nuestro”, ha concesso il permesso
affinché venisse usata parte della sua opera nel tema della colombiana. Nel
comunicato di Lafranco Music, editrice che rappresenta la canzone di Omar
Alfanno, si menziona che la compagnia discografica di Shakira, Sony BMG,
richiese tutti i permessi necessari per l’uso della melodia di "Amor come el
nuestro", e chiariscono in tre punti tutte le confusioni che si possono essere
create: primo punto, la canzone cantata da Jerry Rivera fu composta al 100%
lettera e musica, da Omar Alfanno e il suo nome appare nel disco come coautore
del tema “Hips don’t lie”, vicino a Shakira, Wyclef Jean, Jerry Duplessis e
Latavia Parker. secondo punto, per la Legge del Diritto d’autore Americana, né
Shakira, né la sua editrice musicale, né la sua compagnia discografica deve
chiedere permesso a Jerry Rivera (interprete) né a Ramón Sánchez, arrangiatore,
per utilizzare la canzone. La compagnia discografica di Shakira deve chiedere
permesso all’editrice che rappresenta la canzone che lo è Lafranco Music in
questo caso, editrice indipendente radicata a Miami. Terzo punto, la compagnia
di Shakira possiede tutti i permessi necessari per utilizzare la melodia di
“Amor Como El Nuestro”.

Beppe Nebbia

Lascia un commento

SHARE
Previous articleMaldita Soledad
Next articleCon Mis Manos

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here