LA NOTTE CHE HA CAMBIATO IL POP: IL DOCUFILM CHE RACCONTA LA REALIZZAZIONE DI “WE ARE THE WORLD”

Salsa.it - Films: la storia della memorabile notte del 29 Gennaio 1985

USA for Africa - La Notte Che ha Cambiato il Pop
USA for Africa - La Notte Che ha Cambiato il Pop

Per chi ha vissuto gli Anni 80, ma soprattutto per chi è appassionato di musica Pop, Netflix ha di recente caricato sulla sua piattaforma un docufilm assolutamente da non perdere: La Notte che ha Cambiato il Pop (titolo Originale The Greatest Night in Pop).
E’ un film che documenta la genesi, la realizzazione ed il backstage di una delle canzoni simbolo di quell’epoca: We Are The World.
Sull’onda del successo dell’iniziativa del progetto Feed The World del cantante irlandese Bob Geldof, che a fine 1984 riunì più grandi star del pop britannico per incidere il singolo Do They Know It’s Christmas?, i cui proventi furono destinati ad aiutare la popolazione etiope, colpita da una grave carestia, non si fece attendere la risposta dall’altra parte dell’Oceano.
All’inizio del 1985, così, Harry Belafonte, arttista ed attivista, iniziò a coinvolgere il produttore Quincy Jones e a mano a mano tutti gli artisti che diedero vita al progetto Usa For Africa. Nacque un vero e proprio Dream Team della canzone, che il 25 Gennaio del 1985 si trovò negli AM studios di Los Angeles per incidere in una sola notte uno dei brani più iconici e di maggior successo della musica pop, We Are the World, scritto da Lionel Richie e Michael Jackson.
Il docufilm, diretto da Bao Nguyen, ci racconta di quella notte, con interviste, immagini inedite, aneddoti che ricreano l’atmosfera di una serata per certi versi unica ed irripetibile per le emozioni che ha saputo trasmettere agli stessi protagonisti prima ancora che al pubblico.
Non si tratta solamente di un’operazione nostalgia, ma di un viaggio nell’epoca e nel mondo di artisti grandiosi, che per una sera hanno messo da parte il loro ego (come suggerì un cartello scritto a mano dallo stesso Quincy Jones e da lui appeso fuori e dentro l’ingresso dello studio di registrazione) per agire come un gruppo affiatato e unito per uno scopo superiore.
Ecco il trailer

A cura di: Mauro Gresolmi
Graphic work by: Francisco Rojos

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here