DAVID LENIS AND HIS ORCHESTRA – SEÑALES DE HUMO

Salsa.it - Recensioni: Señales de Humo - David Lenis and his Orchestra

0
807
David Lenis and his Orchestra - Señales de Humo (2019 Salsa Recensioni)
David Lenis and his Orchestra - Señales de Humo (2019 Salsa Recensioni)

Dal binomio formato dal cantante colombiano David Lenis e dal  DJ y produttore messicano David Muñoz arriva questa produzione ricca di sabor. Distribuita dall’etichetta italiana iLatin Music, con Alexio Grossi e Fabrizio Zoro in veste di produttori esecutivi, questa produzione é interamente pensata per i ballerini, del resto i due David sono uno musicista e l’altro Dj, quindi sanno molto bene quello che vuole il pubblico.

I salseros quindi sapranno apprezzare questo disco, registrato in Germania, dove Lenis risiede.

L’album si apre con la cover di Señales De Humo (Juan Luis Guerra) qui in versione salsera, a dimostrare che Lenis é anche un ottimo arrangiatore e che non si é solo limitato a vocalizzare. Le sue idee si possono trovare anche in tutti gli altri brani della tracklist, come ad esempio in  Eres Mi Sangre-un tema datato 1982 , cantato allora da Carlos Santos nell’album Lo Mio – un vero e proprio omaggio alla salsa dura.
L’album alterna brani ricchi di ritmo, come Amor Amargo, EL Tren De La Salsa Dura, El Pirulero,  El Muñeco De La Ciudadad altri più romantici, come la versione salsera di Vivo Per Lei – che qui diventa Vivo Por Ella – cantata inizialmente dagli O.R.O. e portata al successo internazionale da Giorgia e Andrea Bocelli.  

Un giusto equilibrio ed una varietà di stili per accontentare sia gli amanti della salsa brava, che quelli della salsa cadenzata e romantica.
L’album é disponibile sia in formato digitale che in vinile, in edizione limitata.

Tracklist:
01 Señales De Humo
02 Eres Mi Sangre
03 Amor Amargo
04 El Tren de La Salsa Dura
05 Vivo Por Ella
06 El Muñeco De La Ciudad
07 El Pirulero
08 Destino
09 Que Lastima Me Da Contigo

A cura di: Mauro Gresolmi
Graphic work by: Francisco Rojos

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here