LA FIESTA DEL PILITO – Gran Combo de Puerto Rico

Testo
Traduzione

ÑO
PASADO TUVIMOS PROBLEMAS
QUIZAS ESTE AÑO NO TENGAMOS MAS
SI EL AÑO PASADO TUVIMOS PROBLEMAS
QUIZAS ESTE AÑO NO TENGAMOS MAS
PERO NO SE APUREN QUE LA NAVIDAD
A LA VUELTA DE LA ESQUINA ESTA’
PERO NO SE APUREN QUE LA NAVIDAD
A LA VUELTA DE LA ESQUINA ESTA’

VAMOS PA’ QUI, VAMOS PA’LLA
TODO PUERTO RICO

A COMER PASTEL
Y A COMER LECHON
ARROZ CON GUANDULES
Y A BEBER RON
QUE VENGA MORCILLA
VENGA DE TODO
Y QUE SE CHAVETO COMPAY
OLVIDEMOS TO’ OK
Y A GOZAR LOS DOS

NO TE SOBRA EL TIEMPO
DE ENERO A NOVIEMBRE
SOLO HAY TIEMPO PA’ TRABAJAR

NO TE SOBRA EL TIEMPO
DE ENERO A NOVIEMBRE
SOLO HAY TIEMPO PA’ TRABAJAR
Y CUANDO SE ESTA’ ACERCANDO DICIEMBRE
ES FECHA PA’ VACILAR
Y TU NO OLVIDES
VIENE DICIEMBRE
EPOCA DE VACILAR

VAMOS PA’ QUI’ VAMOS PA’ ALLA
TODO PUERTO RICO

A COMER PASTEL
Y A COMER LECHON
ARROZ CON GUANDULES
Y A BEBER RON
QUE VENGA MORCILLA
VENGA DE TODO
Y QUE SE CHAVETO COMPAY
OLVIDEMOS TO’ OK
Y A GOZAR LOS DOS

EN LA
FIESTA DEL PILITO
TODOS GRITABAN ASI’
VAMOS PA’ QUI
O NOS VAMOS PA’ ALLA
APURENSE YA AQUI’ TORNAMOS
Y NOS VAMOS PA’ OTRO LADO
PORQUE’ TODO ESTE NO PARA

VAMOS PA’ QUI
O NOS VAMOS PA’ ALLA
NOSOTROS METEMOS POR AQUI’
NOS SALIMOS POR ALLA’
Y ASI’ NOS AMANECEMOS

VAMOS PA’ QUI
O NOS VAMOS PA’ ALLA
TODO AQUEL QUE QUIERA
QUE SE ARRIME Y QUE ME SIGA
ESTE JOLGORIO NO SE TERMINA

VAMOS PA’ QUI
O NOS VAMOS PA’ ALLA
ESO ES A COMER PASTEL
Y A COMER LECHON
QUE NOS SORPRENDA
EN EL DIA ESTE RUMBON

Y NOS VAMOS AQUI
O NOS VAMOS PA’ ALLA
YO LE DIGO SIGAMOS COMPADRE
MIRE QUE LA FIESTA
ESTA’ ENCENDIDA VAYA VAYA

BUSQUE A LA COMADRE
SIGAMOS COMPADRE
SIGAMOS COMPADRE
SIGAMOS COMPADRE
SIGAMOS COMPADRE
SIGAMOS COMPADRE

NOS VAMOS AQUI
O NOS VAMOS PA’ ALLA
TODO PUERTO RICO

A COMER PASTEL
Y A COMER LECHON
ARROZ CON GUANDULES
Y A BEBER RON
QUE VENGA MORCILLA
VENGA DE TODO
Y QUE SE CHAVETO COMPAY
OLVIDEMOS TO’ OK
Y A GOZAR LOS DOS

BENDITO DEJAME
GOZAR
LO ULTIMO DE LA COSA ESTA
BENDITO


SE L’ANNO
PASSATO ABBIAMO AVUTO PROBLEMI
SPERIAMO DI AVERNE MENO IL PROSSIMO
SE L’ANNO PASSATO ABBIAMO AVUTO PROBLEMI
SPERIAMO DI AVERNE MENO IL PROSSIMO
PERO’ NON AFFRETTATEVI CHE IL NATALE
E’ PROPRIO DIETRO L’ANGOLO
PERO’ NON AFFRETTATEVI CHE IL NATALE
STA PER ARRIVARE

ANDIAMO QUI, ANDIAMO LA
TUTTA PORTO RICO

A MANGIARE PASTICCINI
E A MANGIARE PORCHETTA
RISO CON I FANNULLONI
E A BERE RUM
BEN VENGA IL SANGUINACCIO
BEN VENGA TUTTO
E SE PERDO LA RAGIONE COMPARE
DIMENTICHIAMO TUTTO OK
E DIVERTIAMOCI TUTTI E DUE

NON NE HAI ABBASTANZA DI TEMPO
DA GENNAIO A NOVEMBRE
TUTTO TEMPO PER LAVORARE
NON NE HAI ABBASTANZA DI TEMPO
DA GENNAIO A NOVEMBRE
TUTTO TEMPO PER LAVORARE
E QUANDO SI AVVICINA DICEMBRE
E’ IL PERIODO PER DIVERTIRSI
E TU NON DIMENTICARLO
ARRIVA DICEMBRE
PERIODO DI DIVERTIRSI

ANDIAMO QUI, ANDIAMO LA
TUTTA PORTO RICO

A MANGIARE PASTICCINI
E A MANGIARE PORCHETTA
RISO CON I FANNULLONI
E A BERE RUM
BEN VENGA IL SANGUINACCIO
BEN VENGA TUTTO
E SE PERDO LA RAGIONE COMPARE
DIMENTICHIAMO TUTTO OK
E DIVERTIAMOCI TUTTI E DUE

NELLA FESTA DEL "PILITO"
TUTTI GRIDAVANO COSI’
ANDIAMO DI QUA
O ANDIAMO DI LA’
SBRIGATEVI GIA’ TORNIAMO QUI
E CE NE ANDIAMO DA UN’ ALTRA PARTE
PERCHE’ TODO QUESTO NON SI FERMA

ANDIAMO DI QUI
O ANDIAMO DI LA’
NOI ENTRIAMO QUI DENTRO
E USCIAMO DI LA’
E COSI’ FACCIAMO MATTINA

ANDIAMO DI QUI
O ANDIAMO DI LA’
CHIUNQUE VOGLIA
SI AVVICINI E MI SEGUA
QUESTA BALDORIA NON SI FERMA

ANDIAMO DI QUI
O ANDIAMO DI LA’ QUESTO E’
A MANGIARE PASTICCINI
E A MANGIARE PORCHETTA
CHE CI SORPRENDA
IL GIORNO A FARE QUESTO

E ANDIAMO DI QUI
O ANDIAMO DI LA’
IO GLI DICO, CONTINUIAMO COMPARE
GUARDI CHE LA FESTA
E’ BELLA, FORZA FORZA

CERCHI UNA COMPAGNA
CONTINUIAMO COMPARE
CONTINUIAMO COMPARE
CONTINUIAMO COMPARE
CONTINUIAMO COMPARE
CONTINUIAMO COMPARE

ANDIAMO DI QUI
O ANDIAMO DI LA’
TUTTO PORTO RICO

A MANGIARE PASTICCINI
E A MANGIARE PORCHETTA
RISO CON I FANNULLONI
E A BERE RUM
BEN VENGA IL SANGUINACCIO
BEN VENGA TUTTO
E SE PERDO LA RAGIONE COMPARE
DIMENTICHIAMO TUTTO OK
E DIVERTIAMOCI TUTTI E DUE

BENEDETTO, LASCIAMI DIVERTIRE
QUEST’ ULTIMA COSA
BENEDETTO

Autore: Luis Cruz
Traduzione a cura di Renato Ghelli

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here