Mr Don: dalla Chiesa alla bachata, passando per la musica urbana

0
979
Mr. Don - Intervista 2018 (Bachata)
Mr. Don - Intervista 2018 (Bachata)

Samuel Antonio Ortega è un giovanissimo cantante cileno, con una carriera molto ricca alle spalle: a soli 25 anni, ha già all’attivo ben sei album! Forse il nome Samuel Antonio Ortega vi dice poco, ma se vi diciamo che il suo nome d’arte è Mr Don e che una delle sue canzoni più famose si intitola “Miedo” scommetto che sapete benissimo di chi sto parlando!

Di recente Mr Don è stato in tournée qui in Italia e salsa.it ne ha approfittato per fargli qualche domanda in occasione della sua esibizione ad Eventopeople.

Mr. Don - Italy Concert 2018 (Bachata)
Mr. Don – Italy Concert 2018 (Bachata)

Come hai iniziato la tua carriera di cantante?
Ho iniziato la mia carriera di cantante a 12 anni, in Chiesa, cantavo e suonavo anche: batteria, chitarra.
Nel 2012 ho lanciato il mio primo album “En Busca De Ti” e nel 2015 il mio primo album di bachata.

Come sei passato dalla musica urbana alla bachata e perchè?
Nel mio Paese, il Cile, la musica urbana è molto diffusa, la bachata un po’ meno, però a me è sempre piaciuta. E così siccome nel mio Paese non c’erano cantanti di bachata, ho iniziato con la musica urbana, fino a quando non ho conosciuto un produttore portoricano e con lui abbiamo prodotto la mia prima bachata.

Balli anche bachata?
Non molto, non ancora…

Perché non ti piace o per altre ragioni?
(Ride) No no, mi piace, però preferisco cantare!

Da dove trai ispirazione per la tua musica?
Siccome la bachata è musica molto romantica, l’ispirazione mi viene proprio dal romanticismo, l’amore, queste cose…

Perché questo nome, Mr Don?
MR per il Signore, Don come i doni.

Progetti per il futuro?
Nel 2019 uscirà un nuovo album che probabilmente si intitolerà “Subir por love” e adesso stiamo lavorando a quello.

Questa è la prima volta che vieni in Italia?
Sì, è la prima volta che vengo in Italia. E mi piace molto!

Qual è la prima cosa che ti ha colpito del nostro Paese?
La lingua.

In futuro potresti cantare in italiano!
Perché no? Potrebbe succedere…

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here