IL MOVIMENTO SALSERO A ROMA

0
920
Movimento Salsero a Roma 2
Movimento Salsero a Roma 2

Certamente sarebbe ingeneroso paragonare il loro stato attuale con quello del primo decennio del nuovo millennio (dove si sono raggiunti dei vertici assolutamente inimmaginabili per un paese europeo), ma il movimento salsero, pur se febbricitante, è ancora estremamente vitale come dimostra il fatto che nel fine settimana tra Roma e provincia ci sono più di 20 sale che propongono i ritmi tropicali.

Roma ha la fama di essere una città prettamente cubana, anche se da sempre esiste una folta comunità di appassionati della Salsa Portoricana a cui si sono affiancati, negli anni, diversi seguaci sia del New York Style che del Los Angeles Style. .
Rispetto al passato stiamo però notando che le serate monotematiche sono quelle che risentono di più della crisi. Lo dimostra il fatto che sono sempre di più i locali che stanno provando a proporre serate che tendono a far convivere i tre generi musicali attualmente più amati dal pubblico romano: la salsa, la timba e la bachata.
Quest’ultima ha avuto in particolare grande successo al punto da diventare una parte importante del menu musicale di ogni singola serata. Si è provato a fare addirittura serate di sola bachata che però (con l’eccezione del week end), hanno dimostrato di non reggere senza il traino fondamentale della salsa.

Sicuramente, a Roma, la kizomba ha interrotto la sua corsa, anche perché nel frattempo è diventata indipendente. Ovvero non è entrata nella programmazione delle serate salsere ma i kizomberi (così come successo con gli amanti del reggaeton) si sono creati un loro circuito che però, a dire il vero, sembra faccia fatica a decollare proprio a causa delle tante divisioni che, nel frattempo, si sono create all’interno di questo movimento.

Un segnale molto positivo invece sta venendo dalla Musica dal Vivo, come dimostrano i pienoni che ci sono stati in occasione dei concerti degli Havana de Primera, dei Mercado Negro, del Gran Combo e della  Charanga Habanera. Da segnalare anche il ritorno sulle scene dei gloriosi  Salsabor di Paulo la Rosa e la nascita di una nuova Big Band, la
Mambo Puente Orchestra,
che è addirittura riuscita a fare il sold out in occasione del concerto tenutosi a dicembre nel prestigioso Auditorium di Roma. Il che dimostra che nella città eterna c’è un pubblico che ama la salsa a prescindere dal Ballo e che è interessato ad eventi di qualità in grado di mettere la Musica in primo piano.

Non sono però tutte rose e fiori, anzi direi le spine sono tante. Molti protagonisti della vecchia guardia ci stanno lasciando perché nella nostra città non trovano più lo spazio che meritano. Alla dolorosa partenza del dee jay  Ivan, el Samurai de Cuba si è aggiunta quella del percussionista e dee jay Adrian Gonzalez che ha preferito andare a cercare fortuna negli Emirati Arabi. Anche Alvaro Hugo, storico cantante dei Chirimia, ha deciso
di far ritorno alla sua Colombia anche se si spera che il suo non sia un definitivo addio.

L’altra dolorosa partenza è stata quella della amatissima Trudy Iglesias che è stata per anni la indiscussa madrina della Salsa a Roma. Purtroppo un crudele destino ce l’ha portata via lasciando un vuoto incolmabile in tutta la comunità salsera.

Il calendario delle serate (compreso qualcuna dedicata alla Salsa classica) continua in ogni caso ad essere ricco e variegato.
Eccolo nel dettaglio:

MARTEDI
Arcadia
Caruso
Studio 1051
Vecchio Franklyn

MERCOLEDI:
Arcadia
Barrio Latino
Latin Palace
Palacavicchi

GIOVEDI:
Fashion Bar – Ariccia
Felt
Kyrbis
Malecon
Royal Latino
Studio 1051
Zanussi

VENERDI:
Arcadia
Arca
Barrio Latino
Caraibe (multisala)
Caruso
Don Carlos
Infinito Dancing – Fiano Romano
La Gozadera – Ardea
Latin Palace
Malecon
Palacavicchi (multisala)
Palladium night (una volta al mese )
Pianeta D – Pomezia
Ristoro degli Artisti
Salsedine – Fiumicino
Saravà – Anzio
Studio 1051

SABATO:
Arcadia
Arca
Barrio Latino
Caraibe (multisala)
Jungle Palace – Civitavecchia
Laghi del Salice
La Gozadera – Ardea
Latin Palace
Los Compadres
Malecon
Mi Havana (una volta al mese)
Palacavicchi (multisala)
Pianeta D – Pomezia
Saravà – Anzio
Studio 1051
Titan
Zanussi

DOMENICA:
Angie – Fiumicino
Arcadia
Barrio Latino (alcune domeniche)
Caruso
Latin Palace
Malecon
San Salvador

Alla Maison Latina di Aldo Ceccarelli, tutti i giorni si mangia in una location
tipicamente latina

A cura di: Enzo Conte

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here