LA FEBBRE DEL SABATO SERA

0
446

La febbre del sabato sera è un film cult nell’ambito del genere musicale e rappresenta lo spirito che aleggiava negli anni Settanta.
In questo film viene raccontata la vita dei giovani dell’epoca dal punto di vista di Tony Manero (interpretato da John Travolta), un ragazzo di origini italiane che vive in un sobborgo di New York.

La sua vita è basata sul ballo e sul sabato sera, quando si scatena in pista; nelle discoteche da lui frequentate Tony è il re: tutte le ragazze impazziscono solo a vederlo, e gode del rispetto di tutti. In una di queste serate conosce Stephanie, che, al contrario di lui, è una ragazza istruita e di alto ceto sociale: una persona che sa ciò che vuole.
Nonostante le differenze, i due si avvicinano e iniziano una preparazione più o meno regolare per la partecipazione al concorso di danza della discoteca.
Con qualche difficoltà, e grazie alle simpatie del pubblico, riusciranno a vincere la gara di ‘hustle’, pur non avendolo davvero meritato, battendo in finale una coppia di ballerini portoricani.
E’ ormai entrato nella storia il ballo tra Stephanie e Tony, quest’ultimo vestito con pantaloni “a zampa” bianchi, giacca bianca, gilet bianco e camicia scura, sulle note di “More than a woman” dei Bee Gees.

Lo stile di vita del gruppo di amici, senza ideali né prospettive, se non quella del ballo come trampolino di lancio e di evasione, porterà fatalmente alla morte di uno di loro, il giovanissimo Bobby C., apparentemente il più equilibrato di tutti, ma molto disprezzato per la giovane età, le origini ispaniche e un palese benessere familiare, in quanto pur essendo il più giovane del gruppo è l’unico ad avere una lussuosa macchina.
Le esperienze di vita porteranno il protagonista a rivedere l’atteggiamento superficiale adottato all’inizio della vicenda nel suo rapporto con Stephanie.
Storiche le sequenze di ballo arricchite da canzoni altrettanto famose degli anni settanta, tra cui spiccano notevolmente quelle scritte e interpretate dai Bee Gees (Stain’ Alive, Night Fever, You should be dancing, More than a woman, How deep is your love).
La storia parla anche di tematiche serie, affrontando problemi giovanili tuttora attuali, come l’uso di stupefacenti nelle discoteche e la violenza tra bande.

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here