GREAT BALLS OF FIRE – VAMPATE DI FUOCO

0
1255

Great Balls Of Fire racconta la rapidissima ascesa,
nonché l'altrettanto rapida caduta di uno dei miti del Rock'n Roll,
Jerry Lee Lewis
.
Il film, diretto da Jim McBride, prende spunto dalla biografia
scritta da Myra Gale Lewis (ex moglie di Jerry Lee) e da
Murray M. Silver Jr
., ma, piuttosto che attenersi agli episodi della
vita del rocker in modo documentaristico, ne offre una versione molto romanzata,
con toni a volte comici, a volte drammatici, e con una strizzatina d'occhio al
musical in un paio di scene musicali. Questo ha mandato su tutte le furie lo
stesso Jerry Lee Lewis, che già più volte aveva avuto modo di criticare il libro
e che tuttavia aveva accettato di buon grado a lavorare alla colonna sonora,
ricantando e rimasterizzando i suoi più grandi successi.
Come attori protagonisti sono stati scelti Dennis Quaid, che
all'epoca stava vivendo il periodo più fortunato della sua carriera, e
Winona Ryder,
attrice allora emergente e che avrebbe segnato, grazie
alla sua bravura e presenza scenica, la prima metà degli anni Novanta.
La pellicola non narra tutta la carriera di Jerry Lee, ma solo i periodo che va
dal 1957 al 1958, quello nel bene e nel male più significativo.

La trama. Fin da quando era bambino Jerry Lee Lewis
(Dannis Quaid) è attratto dalla musica nera, il Rythm & Blues, dal Country e
nutre una smisurata passione per il pianoforte. All'età di ventidue anni lo
troviamo a Memphis, pronto a dimostrare tutta la sua bravura davanti a
Sam Phillips
, proprietario della Sun Records e scopritore di
Elvis Presley.
Deluso dal fatto che Phillips non è presente alla sua
audizione, torna a casa del cugino J.W. Brown (John Doe), che è
anche il bassista della sua band e lì ha modo di approfondire la conoscenza di
Myra (Winona Ryder), figlia tredicenne di J.W. Ne frattempo
Phillips rientra in sede e rimane colpito dal sound di Jerry Lee, che trasforma
in Rock'n'Roll tutte le sue influenze musicali. Incide subito il disco di
Crazy Arms
e  lo mette sotto contratto, affermando:
"Metti insieme una mano destra bianca, una mano sinistra nera, e cosa ne
viene fuori? Figliolo, viene fuori il Rock'n'Roll!"
. Il disco va
discretamente e Jerry Lee comincia ad avere successo, ma deve fare i conti anche
con il cugino Jimmy Swaggart (Alec Baldwin), diventato un
predicatore puritano, paladino della crociata anti Rock'n'Roll, considerata da
lui e dai suoi seguaci la musica del diavolo.
Sempre osservando i musicisti neri, che hanno fatto una trascinante versione
Rythm & Blues di un brano country dal titolo Whole Lotta Shakin'
Goin'On,
Jerry Lee intuisce che questa canzone può sfondare anche
nel mondo del Rock and Roll e la propone alla Sun Records. Inizialmente Phillips
rifiuta di inciderla a causa dei velati riferimenti sessuali del testo, ma, una
volta che vede come reagisce il pubblico quando Jerry la esegue dal vivo, si
affretta a pubblicarla su disco e a promozionarla nella tv nazionale, decretando
di fatto il lancio di Jerry Lee tra i grandi del momento.

Visto il carattere esuberante di Jerry, soprannominato The Killer
per il suo modo di suonare il piano, Phillips consiglia a J.W di tenerselo in
casa con la sua famiglia, in modo da controllarlo; questo però lo fa avvicinare
sempre più a Myra, che si sente attratta da lui, che contraccambia questo
sentimento. Intanto il suo successo sembra inarrestabile: pubblica
Great Balls Of Fire
, che raggiunge la prima posizione in
classifica, scalzando nientemeno che Elvis: ormai nel mondo del Rock 'n Roll si
vocifera che Jerry Lee Lewis è in procinto di diventare il nuovo re, tanto più
che Elvis parte per il servizio militare, quindi per almeno un anno è fuori
dalle scene. Proprio dal vivo Jerry Lee dà il meglio di sé: durante una serata
in cui è contrariato perché costretto ad esibirsi prima di Chuck Berry,
sfodera una performance memorabile, concludendola con l'incendio del pianoforte.

Al culmine del successo si sposa in segreto con Myra e va a vivere con lei. I
genitori di lei all'inizio non approvano, ma poi, spronati anche da Phillips, se
ne fanno una ragione. Jerry Lee viene scritturato per una tournee in Inghilterra
e qui iniziano i guai. Durante la conferenza stampa appena atterrati un
giornalista scopre il matrimonio con la cugina tredicenne e grida allo scandalo,
aizzandogli di fatto contro tutto il pubblico inglese. Dopo pochissime date in
cui l'ostilità degli spettatori è sempre più palpabile, Phillips è costretto ad
annullare il tour. Lo scandalo ha ripercussioni anche in America: i suoi dischi
iniziano a non vendere più, i suoi concerti vedono sempre meno spettatori,
rapidamente i fans lo abbandonano  e tornano ad idolatrare Elvis. Jerry Lee
cade in depressione, solo la nascita di un figlio gli darà la forza per
continuare.

Nel finale si vede il cugino Jimmy che cerca di redimerlo in una chiesa, ma
invano.

La colonna sonora. Lo stesso Jerry Lee Lewis ha inciso
nuovamente tre dei dodici brani della colonna sonora, sia cantandoli che
suonando il piano:  Whole Lotta Shakin' Goin'On, Great Balls Of
Fire,
e That Lucky Old Sun.
Questo disco è ideale per ripercorrere il periodo d'oro di uno dei
primi artisti ad essere entrati nella Rock'n'Roll Hall Of Fame.

Curiosità: il film stato girato in Arkansas e nel Tennessee, a
Memphis. Dopo il periodo narrato nella pellicola, la carriera di Jerry Lee Lewis
ripartì qualche anno più tardi con un ritorno al genere Country, che lo riportò
in classifica. Nel 1970 divorziò da Myra ed ebbe un periodo bruttissimo nella
sua vita privata: perse due figli, uno per incidente stradale, l'altro annegato
nella piscina di casa a soli due anni, si diede all'alcool e alla droga e grazie
all'aiuto della figlia femmina ne uscì. Ha continuato a fare concerti ed ha
inciso ne 2006 un album in cui duetta con tutti i grandi del rock, da Springsteen
a Mick Jagger, da Neil Young a Rod
Stewart
. Ancora oggi, all'età di settantasei anni, è in attività.
In una scena del film Top Gun, Tom Cruise
canta al pianoforte con il suo copilota Great Balls Of Fire:
purtroppo nella versione italiana le parole sono state tradotte e la canzone
perde completamente la sua magia ed efficacia.

  


Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here