COSA TI COSTA, E’ SOLO UN BALLO!

0
790


Ammettiamolo donne,
e’ inevitabile che ogni tanto qualcuno a cui preferiremmo dire di no, ci inviti
a ballare. Sicuramente e’ una nostra prerogativa ballare con chi ne abbiamo
voglia. Nessuno chiaramente vorrebbe ballare con una persona ubriaca, che ha un
cattivo odore o che si comporta male. Ma se non si tratta di una di queste
spiacevoli circostanze, qual e’ la questione? Dopotutto, ci sta chiedendo solo
un ballo!


Donne, mettetevi nei panni del cavaliere ogni tanto. Capita anche alle donne, ma
solo occasionalmente, di  sperimentare a cosa gli uomini sono soggetti da sempre
. Immaginate (o ricordate) di dover viaggiare da sole per lavoro o per piacere
 e di trovarvi dunque in una discoteca dove non conoscete nessuno. Siete li’
perche’ amate la musica, volete ballare e cominciate a picchiettare un piede.
Nessuno ti conosce e nessuno sa che sai ballare. Hai esaminato bene la sala e
hai determinato che e’ la tua preda quella notte.


Raccogli tutto il coraggio che hai per avvicinare quel particolare uomo, gli
chiedi di ballare, ed egli cortesemente ti dice “no, grazie”. Tu, donna, non la
prendi come una offesa personale, soprattutto perche’ anche tu a rifiutato tante
volte questo genere di richiesta. E per di piu’, pochi uomini rifiutano l’invito
a ballare da parte di una donna. Sicuramente, al secondo tentativo, un altro
uomo ti dira’ di si. 


Prova, invece, per un attimo a pensare come potrebbe essere se durante la stessa
sera, ti capitasse svariate volte di ricevere dei “no”. Cominceresti a sentirti
a disagio? Rifiutata? Insicura? Possibile. Probabile. E come ti sentiresti se lo
stesso uomo che ti ha detto di no, accettasse invece l’invito da un’altra donna.


Queste sono alcune delle cose da considerare la prossima volta che un uomo
“normale, rispettabile” ci chiedera’ di ballare. Perche’ un uomo deve essere
penalizzato solo  perche’ non lo conosciamo o perche’, come spesso capita
(ammettiamolo!) non e’ molto attraente?


Consideriamo ora che cosa potremmo guadagnare dando ad un altro 4 o 5 minuti del
nostro tempo. Forse aiuteremmo un’altra persona ad avere una giornata migliore.
Forse aiuteremmo un altro essere umano a guadagnare piu’ fiducia in se’ stesso o
semplicemente a farlo stare meglio con se’ stesso. Cosi’ facendo noi
acquisteremmo del buono da aggiungere al bagaglio di esperienza. Una legge
universale dice che si raccoglie cio’ che si semina.


Ora, cari uomini, non vi aspettate che tutte le donne che incontrete abbiano
tanta familiarita’ con elevati principi morali.  Dunque, per riuscire ad
aumentare la vostra percentuale di “si” rispetto ai “no”, vi suggerisco qualche
“stratagemma”.  Se sei una “merce nuova” per il pubblico femminile in una
particolare discoteca , trova il modo per cominciare a ballare, cosi’ le donne
in sala vedranno la tua abilita’ di ballerino (stai praticamente facendo
un’audizione..). Qualche volta questo puo’ significare chiedere in prima battuta
di ballare ad una donna che in realta’ non sarebbe la tua prima, seconda e
nemmeno terza scelta. Ma l’obiettivo e’ di guadagnare “visibilita’”.


Se dopo l’ottima dimostrazione siete decisi a ballare con la migliore ballerina
presente, siate, pero’, certi di esserne veramente in grado, o almeno, di
avvicinarvi al suo livello. Aspettate la canzone che veramente vi piace e che vi
permette di ballare ispirati. Imparate qualche bel giro e soprattutto tenete il
tempo! Le donne apprezzano moltissimo gli uomini che non perdono il tempo.
Ricordatevi sempre di lasciare alla donna un parte della canzone per ballare da
sola, lasciandole le mani in modo che anche lei possa esprimere quello che la
musica le trasmette.


Avrai a volte visto delle donne entrare in perfetta sintonia con il proprio
ballerino. Tu vuoi essere quell’uomo. Fai tutto cio’ che e’ in tuo potere per
diventare un buon ballerino. Questo potrebbe significare investire tempo e
denaro per raggiungere l’obiettivo. Ma significa anche dedicare tanto tempo alla
pratica. Mettiti di fronte ad uno specchio a casa ed osserva i tuoi movimenti.
Assomigliano anche vagamente allo stile del tuo ballerino preferito? Osserva
attentamente il ballerino che ammiri di piu’ e cerca di incorporare nel tuo
stile alcuni degli elementi che ti piacciono di piu’.


Ricordati che la SALSA E’ IL MIGLIOR PUNTO DI PAREGGIO.  Non hai bisogno di
essere il piu’ bell’uomo sulla piazza, non il direttore generale di una delle
piu’ grosse aziende multinazionali nel mondo, non devi possedere una Ferrari e
nessuno degli altri attributi che spesso sognano le donne. L’unica cosa che
conta nel mondo della salsa e’ L’ABILITA’ NEL BALLARE. Piu’ diventerai bravo,
piu’ la tua quotazione come “ballerino ideale” salira’ alle stelle. Difatti la
salsa permette questa strana alchimia, per cui piu’ un uomo diventa bravo, piu’
diventa attraente agli occhi delle ballerine.


Lo stesso accade di frequente alle ballerine, non e’ forse cosi’? Non vi e’ mai
capitato di invaghirvi di un uomo perche’ balla da Dio, anche se non e’
particolarmente bello?


Per entrambi i sessi, ballare bene accresce il piacere


vante dal muoversi a ritmo di Salsa. Entrare in connessione con il partner
ballando in sincronia, creando un flusso di energia nell’ispirazione della
musica, e’ un piacere unico che si puo’ raggiungere con svariati partner, ma non
con tutti. Fai di tutto per vivere questa esperienza. Ne vale la pena!
 


Scrivimi il tuo parere e la tua personale esperienza all’e-mail:
suenolatino@hotmail.com

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here