ELVIS, THE MUSICAL: AL TEATRO NUOVO DI MILANO DAL 5 AL 14 MAGGIO RIVIVE LA LEGGENDA DEL ROCK’N’ROLL

0
16

Sono trascorsi 40 anni da quel 16 agosto 1977, quando il Re del Rock’n’Roll
scomparve improvvisamente, 40 anni, durante i quali le leggende sulla vita, ma
soprattutto sulla morte, di Elvis Presley non hanno fatto che aumentare e
rafforzarsi. A 40 anni dalla sua scomparsa, in un’anteprima assoluta per
l’Italia, il Re del Rock’n’Roll rivive in scena grazie alle sue canzoni
immortali.

Dal 5 al 14 maggio al Teatro Nuovo di Milano, Elvis the Musical,
una biografia dell’uomo e dell’artista raccontata attraverso la musica, con band
dal vivo e 18 performer sul palco.

E’ il racconto dell’ascesa del Re del Rock’n’Roll, dal momento in cui un
Elvis
ancora con i capelli biondo naturale e camionista per necessità si
ferma in uno studio di registrazione su una highway per registrare un cosiddetto
demotape, da regalare alla madre per il compleanno imminente. Non fa in tempo a
svelare la sorpresa, che il suo incontenibile talento è già esploso, dando il
via all’ascesa vertiginosa della prima vera rockstar planetaria. In poco meno di
due ore, il musical, attraverso le canzoni di “the King” ripercorre un periodo
storico che va dagli anni ’50 agli anni ’70, cercando di svelare i retroscena di
una vita consacrata alla musica e sacrificata allo show-business, fino alla
tragica scomparsa di Elvis, che ridusse in lacrime milioni di fans in
tutto il mondo, che lo amavano e continuano ad amarlo stregati da un carisma
fatto di fascino, ribellione, dolcezza e sfrontatezza.
In scena, intorno a lui, le persone più importanti della sua vita, quelle che
gli sono state vicine durante l’ascesa prima e la caduta poi: la madre, il
padre, i ragazzi della sua band (Jordans), la moglie, l’ultima compagna e
il suo agente (il colonnello Parker).

Canzoni come Jailhouse Rock, It’s now or never (l’italianissima
Oh Sole Mio
), Suspicious Mind, My Way, That’s all right mama, Always
on my mind
e le tante altre indimenticabili che hanno segnato un’epoca
lunga 4 decenni, accompagneranno il pubblico attraverso la storia e i suoi
protagonisti, in una “rock’n’roll ride” che porterà alla tragedia ma anche
all’immortalità del mito.

La produzione di Elvis the Musical è italiana, curata da Ilce e
We4Show, mentre la regia è del pluripremiato Maurizio Colombi, che per
immergersi completamente nella magia del mito di Elvis Presley ha
addirittura trascorso un breve periodo a Graceland.
Colombi non solo ha all’attivo successi consolidati nel tempo come
Peter Pan
con musiche di Edoardo Bennato, come Rapunzel e La
Regina di ghiaccio
con Lorella Cuccarini, ma ha già firmato anche la regia
di We Will Rock You, il musical dei Queen dedicato a un’altra icona
immortale della musica, Freddie Mercury.

Ma per tutti i fans di Elvis, c’è un’altra grandissima sorpresa. l’Elvis
Presley Museum ha deciso di allestire in esclusiva collegata allo spettacolo una
speciale anticipazione della mostra ufficiale, con una selezione di 15 pezzi
originali appartenuti al Re del Rock e da lui utilizzati: fra questi l’abito di
scena indossato durante gli show a Las Vegas nel 1972 e ’73, la chitarra "Hagström"
suonata nello show televisivo "Comeback Special 1968", uno dei 5 singoli
pubblicati dalla Sun Records Mistery Train del 1955, vari oggetti
da collezione privata e di scena, l’ultima lettera manoscritta da Elvis
il giorno prima della sua scomparsa, avvenuta il 16 agosto 1977.

La mostra è un’esclusiva per il pubblico di Elvis The Musical, nel
periodo in cui è in scena al Teatro Nuovo.

Chiara Ruggiero

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here