MILANO LATIN FESTIVAL: SI INIZIA IL 6 GIUGNO

0
144

Riparte il Milano Latin Festival, che per questa seconda edizione
annuncia importanti novità.
Scopriamole insieme.

Innanzitutto, una nuova location di 18 mila metri quadrati sempre ad Assago, ma
più vicina, a piedi, alla fermata della metropolitana di Assago Milanofiori.

Poi, il parcheggio: gratuito, tutte le sere.

La sicurezza: un servizio di bodyguard per "scortare", dopo mezzanotte, fino
alla macchina tutte le donne che vengono al Festival da sole e un’area "di sosta
per chi ha bevuto un bicchiere o due di troppo e non é in grado di mettersi alla
guida.

Infine, il prezzo d’ingresso: biglietto a metà prezzo, entro le 20.30, tutte le
sere. Chiuso lunedì (tranne 6 giugno, inaugurazione, 4 euro tutta la notte e il
15 agosto, 4 euro fino alle 20.30, 8 dopo); mercoledì, giovedì e domenica 4 euro
entro le 20.30; martedì – Ladies Night – stessi prezzi degli altri giorni per
gli uomini, la metà per le donne, 2 euro entro le 20.30, 4 euro dopo; infine
venerdì e sabato per tutti 5 euro entro le 20.30 e 10 euro dopo.

Una notizia che farà felici molti, sono ammessi i cani.

Confermata la formula cultura – musica – danza – arte – artigianato – sapori –
animazione che ha decretato il successo di tanti anni di festival latino a
Milano.

Per la cultura, Milano Latin Festival sarà dedicato alle popolazioni
indigene, con speciale attenzione a quelle dell’America Latina. La
collaborazione con il Festival "Lo spirito del Pianeta" sarà un’occasione
importante per conoscere le popolazioni indigene, grazie anche a spettacoli
folcloristici, come i gruppi Incas Perù e Incas Bolivia per la serata di
inaugurazione del 6 giugno e lo spettacolo in onore della Festa del Sole con
Inti Raymi che metteranno in scena la tradizionale celebrazione inca il 24
giugno, una delle iniziative promosse da Hector Villanueva – Expo dei
Popoli, delle Culture e della Solidarietà.

Il Salone delle Nazioni proporrà incontri e appuntamenti dedicati proprio alla
conoscenza di tradizioni uniche. Grazie alla collaborazione con i Consolati, il
contributo di associazioni, personalità internazionali e artisti, ogni giorno
sarà dedicato alla scoperta di un territorio.
Il 15 agosto si chiuderà la rassegna con un omaggio alla Giornata Mondiale del
Folklore: il Gran Carnevale, con la partecipazione di gruppi provenienti dai
diversi paesi del mondo.

Come da tradizione, il Festival celebrerà le Feste Nazionali dei vari Paesi:
Venezuela il 5 luglio,
Argentina con il bicentenario il 9 luglio, Colombia il 20 luglio, Cuba il 26
luglio, Perù il 28 luglio, Bolivia il 6 Agosto e infine Ecuador il 10 Agosto.

Milano Latin Festival ospiterà per l’intero periodo "Abrazo
Futbolero – Copa America Centenario 1916-2016"
, la mostra dedicata al
centenario della Copa America ideata dall’artista di origine argentina Vito
Josè Arena
, un omaggio al calcio sudamericano e un messaggio di fratellanza
per tutti i tifosi. L’esposizione fa parte dell’ABRAZO, un progetto artistico
più ampio, che promuove un grande abbraccio simbolico in occasione di grandi
eventi internazionali.

Per la musica, non mancheranno concerti di prestigio con nomi importanti del
panorama internazionale: si parte il 9 giugno con l’orchestra di salsa La
Maxima 79
; il 17 giugno è il turno di Maykel Blanco y su salsa Mayor
insieme a Maykel Fonts. Il 23 Giugno, dalla Repubblica Dominicana, arriva
Dominic Marte
, il 6 luglio il percussionista cubano Elio Revé y su
Charangon
che festeggia 60 anni di carriera, il 13 luglio sarà protagonista
André Rio, il 14 luglio i Los 4 e il 27 luglio Los Desiguales, il
28 luglio, in occasione della Fiesta Nacional del Perù, Lucia De La Cruz
e infine il 10 agosto ultimo concerto con Alexander Abreu y Havana D’Primera.

Per la danza, le diverse piste saranno animate da dj del calibro di Napo,
Flipper, Engel, Ivan Venot, Ferri e Pupo
, tanto per citarne alcuni, che
proporranno un repertorio a 360 gradi. Animazione a ritmo di salsa, bachata e
merengue con Milano Sensual Night, Latin Hypnotic, LatinGEM, Il Battito,
Ciccio Panarello, Estudio Tropical, Banda Latina Social Club, Game Dance &
Fitness, Bailaconmigo, Yamambò
.

Insomma, una grande festa, grazie alla stretta collaborazione tra Fabio
Messerotti
che ha portato la sua pluriennale esperienza del mondo latino,
Roberto Bruno
, organizzatore della parte di allestimento e scenografica e
Nieves Machado
responsabile culturale del Festival.

Chiara Ruggiero

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here