MILANO CAPITALE MONDIALE DELLA SALSA?

0
148

Non parliamo di musica, non parliamo di locali, non parliamo di
ballo…parliamo di BALLERINI (Professionisti) che vivono, lavorano, insegnano,
“gravitano” su Milano e zone limitrofe.

Esiste un’altra città nel mondo dove c’è una concentrazione così alta di artisti
tra i migliori e i più famosi del mondo? Provo a fare un elenco, in ordine
assolutamente casuale, sperando di non dimenticare nessuno…
Fernando Sosa e i Tropical Gem (inclusi tutti quelli che ci hanno
ballato, anche se non fanno più parte del gruppo, come Luca P, Sandy Ramos,
Davide Fazio, Daniela Conti, Daniela Marrella
), Jhesus Aponte, Adolfo
Indacochea
e Tania Cannarsa con i loro Latin Soul Dancers, Johnny
Vazquez
e i ballerini della sua compagnia, Maikel Fonts, Marco B e
Shearley Ann Alicea, Claudio
con i loro Flamboyan, Filippo e Titty
con gli Swinguys, Chiquito e i Dominican Power (che non
stanno a Milano, ma per mille motivi, ci sono spesso), Max Tripicchio e i
Made in Italy, Juan Matos, Alberto Valdes (che a dire il vero ora non
abita più a Milano, ma ci ha vissuto per tantissimi anni), suo figlio
William, Enmanuel Rafael Figuera Ruzza, Alberto Tito Calderon, Eloy Leiva
e
tutta la Clave Negra, Rayda Salas. Dawes Figueroa, Joel Gomez, Jo Mateo,
Angelo Gioffrè, Seo Fernandez
e Alessia Cornacchia, Marco Ferrigno,
Edward Ramos
e il suo gruppo, Jose’ Diaz e la sua Euphoria Dance
Company; Jessica Quiles Hernandez, Vanessa Lacedonia, Julio Rojas
e il suo
gruppo.
Sembra l’elenco concentrato di uno dei migliori Congressi di Salsa del Mondo.
Chi ama la salsa e vive a Milano dà ormai per scontata la presenza di artisti di
questo valore, non apprezza più la fortuna di poter studiare ed apprendere con
questi “mostri” di bravura, non si emoziona più quando li incontra in qualche
locale e riesce magari perfino a ballare con uno di loro…
All’estero invece quando sentono nominare uno di questi nomi, saltano per aria!
E non c’è da stupirsi se tante persone vengono da fuori, per brevi o lunghi
periodi a Milano per affinare la loro tecnica.
Un invito a tutti i milanesi: apprezzate di più la fortuna che avete,
approfittatene più che potete, studiate, alzate il livello del ballo, ma non
dimenticate mai di quando eravate alle prime armi: non snobbate i principianti,
ballate con loro, fate in modo che si innamorino dei balli caraibici! Cerchiamo
di rendere il nostro mondo della salsa sempre più bello e sempre
più…interessante e stimolante!
E un invito ai non milanesi: venite a studiare qui, a scatenarvi qui…ballerini
professionisti e non, non vedono loro di danzare con voi!

Chiara Ruggiero

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here