SALSA.IT VOL.12 PRESENTA: KLAS3 – PUESTO PA’ TI

0
33

In un periodo in cui le bachate stanno somigliandosi un po’ tutte in quanto a
stile, segnaliamo questa nuova produzione, realizzata qui in Italia, da un
gruppo di artisti latini da noi risiedenti, Klas3.
Si intitola
Puesto Pa’ Ti
, farà parte della dodicesima edizione di Salsa.it
Compilation
e ce la presenta Xavier Masvidal, uno dei musicisti
di questo ensemble:

– Questa canzone non nasce originariamente come bachata. L’ha portata il
nostro bassista come brano hip hop, e ci è venuto in mente di farne una versione
bachata un po’ particolare, sfruttando al meglio le qualità canore di uno dei
nostri cantanti, Adalfonso Cappellan. –

– Com’è nato il vostro guppo? –

– Ci conoscevamo da anni, perché abbiamo accompagnato alcuni dei più grandi
artisti latini nei loro tour italiani ed europei, da Monchy & Alexandra a
Zakarias Ferreira e molti altri. Abbiamo quindi deciso di fare qualcosa
di nostro e così eccoci qui. Il nome viene dal fatto che originariamente i
cantanti erano tre, e dal gioco di parole che si ottiene rovesciando poi il 3,
che  avrebbe formato la parola "Klase". –

I componenti del gruppo sono Xavier Masvidal, chitarrista (suo è il tres
ne La Gripe de La Maxima 79), Pedro Figueroa al basso, El Rubio
Almonte
alle percussioni, mentre i due cantanti sono il già citato
Adalfonso Cappellan
e Maikel Lopez (quest’ultimo già interprete di
alcuni brani di successo all’interno delle varie edizioni della compilation
Salsa.it
).

– Lo stile particolare di Puesto Pa’ Ti rimarrà un episodio
isolato, oppure fa parte di un vostro preciso percorso artistico?

– Certamente vuole essere un po’ la nostra impronta. Nostra intenzione è
voler offrire qualcosa che non voglia imitare quello che già si sente in giro,
ma piuttosto qualcosa di particolare, che abbia una buona presa sul pubblico e
che ci identifichi. Noi siamo amanti della tradizione della bachata, ma anche
dei groove moderni, per cui stiamo cercando di fondere le due cose nel migliore
dei modi. Le voci dei nostri cantanti sono molto adatte alla bachata dominicana,
di cui ci piace anche quella ritmica veloce, che in alcuni casi la accosta quasi
al merengue; ma i groove di oggi sono più accattivanti, permettono delle belle
variazioni, soprattutto per chi balla, per cui stiamo lavorando a brani che
contengano queste caratteristiche. La nostra prossima bachata avrà un’intro
acappella e poi si svilupperà secondo questi canoni, e mi ha ispirato molte idee
riguardo al video che la accompagnerà.-

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here