SALSA.IT VOL.12 PRESENTA: AZUCAR – NUEVA YORK

0
27

Non mancano nemmeno quest’anno gli Azucar, un gruppo che riunisce otto
bravi musicisti nella zona di Brescia. Per Salsa.it vol.12 hanno
presentano una salsa in cui la loro impronta è chiara più che mai. La loro linea
musicale si fonda su brani strumentali, con un sound molto raffinato, ma al
tempo stesso di presa immediata anche sul grande pubblico. Una "salsa con clase",
direbbero gli intenditori.

Il segreto del nostro sound – ci racconta il fondatore del gruppo
Fabio Bolda
sta nel fatto che, pur provenendo da estrazioni musicali
molto diverse tra loro, quando siamo assieme lavoriamo in perfetta sinergia.
Tutti partecipano alla creazione del brano, ognuno porta le proprie idee e
insieme cerchiamo di svilupparle nel modo migliore. Proprio per questo motivo
alla fine ci  riesce quasi difficile trovare il nome del compositore dei
brani che facciamo. –

– E’ successo anche per Nueva York? –

Esattamente. Il pezzo nasce da un idea del trombettista Paolo Malacarne,
il primo sviluppo poi è stato dato da me e dal pianista Simone Bigioli, e
poi sono intervenuti tutti gli altri, dal bassista Cristian Felisari al
percussionista Gianni Bersini, al flautista Enzo Santoro, per
arrivare infine al trombonista Osvaldo Tagliani, che ha curato gli
arrangiamenti. Un rungraziamento anche a Manuel La Palma, che ha curato le parti di guiro e maracas, e mi sembra giusto citare anceh Marco Mondini ai timbales:
non fa più parte del gruppo, ma ha fatto in tempo a incidere ancora questo brano
con noi –

– Il titolo vuole richiamare lo stile di salsa newyorchina che è tornato
molto in auge in questi ultimi anni? –

– In parte sì, anche se lo stile è più il nostro. Diciamo piuttosto che vuole
un po’ ricreare l’atmosfera di quei locali in cui si suona dal vivo e in cui la
bravura e l’affiatamento dei musicisti sono fondamentali per la riuscita della
serata. –

– Un affiatamento che tra voi non manca di sicuro… –

– Ah certo! Come dicevo prima, sia per i nostri studi musicali che per le
nostre esperienze, proveniamo da generi molto differenti, ma quando ci troviamo
insieme c’è sempre una grande intesa e non manca mai il divertimento. Spero che
i nostri brani riescano a comunicarlo in chi li balla e li ascolta. –

– E’ vero che state lavorando al nuovo album? –

– Sì, sarà il nostro secondo disco, il primo da quando abbiamo iniziato la
nostro sodalizio con Salsa.it. Abbiamo già registrato alcune tracce e
stiamo collaborando con Andrea Piombin nei suoi studi di registrazione.
Dovremmo riuscire ad esser pronti per quest’inverno. Nueva York farà da
apripista a quest’album. –

E allora prepariamoci a ballarla, con il sound inconfondibile di Azucar.

 

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here