A SANTO DOMINGO SPOPOLA LA VERSIONE SALSERA DI YES I KNOW MY WAY, CANTATA DA MARIO BASILE

0
116

Da qualche settimana a questa parte, la salsa più ballata nella
Repubblica Dominicana si intitola Yes I Know My Way. Un titolo
a tutti noi molto familiare, in quanto si tratta di un successo
dell’indimenticato Pino Daniele. Ma si tratta proprio della versione
salsera di quel brano datato 1981? Ebbene sì, e a riarrangiarla e
realizzarla in questa nuova veste è un conterraneo di Pino, che ora vive
proprio a Santo Domingo: il suo nome è Mario Basile. Originario di
Nola, è entrato nel mondo della musica diplomandosi al conservatorio in
strumenti a percussione. Quando ha scoperto la musica latina, i suoi
riferimenti sono diventati Tito Puente dal punto di vista musicale ed
Hector Lavoe da quello canoro.

Yes I Know My Way – ci racconta Mario –fa parte di un
progetto a più ampio raggio che andrà a coinvolgere molte altre hit della
canzone italiana: vivendo qui mi sono reso conto che i nostri artisti sono
molto apprezzati, su tutti Laura Pausini ed Eros Ramazzotti, ma ce ne sono
tantissimi altri le cui canzoni in chiave latina otterrebbero un sicuro
successo. Per me è un motivo d’orgoglio essere stato accettato come primo
salsero italiano nelle radio dominicane, così come m’inorgoglisce il fatto
di poter far conoscere le nostre radici anche qui. –

– La critica ha scritto di te ottime recensioni, come ti ha accolto il
pubblico dominicano? –

L’accoglienza è stata molto buona, anche perché ho avuto l’umiltà e la
pazienza di farmi conoscere e propormi su vari scenari, prima di presentare
un disco: ho suonato e cantato con i più grandi esponenti dell’isola, su
tutti Jose Alberto El Canario. Per Yes I Know My Way ho fatto
l’arrangiamento assieme a Victor Waill, che è l’arrangiatore di
Alex Matos
e della Chiquito Team Band. Un italiano qui è
avvantaggiato, perché i dominicani adorano il nostro paese: i loro artisti
salseri fanno fatica ad imporsi da noi perché lo stile di salsa del posto è
molto veloce, ma stanno iniziando ad avere grandi consensi in Argentina,
Colombia, New York e addirittura a Puerto Rico. –

– A proposito di Canario, è vero che stai preparando qualcosa con lui? –

– Siamo in contatto quotidianamente, ma ancora non riesco a vederlo come
un amico, per me é un maestro, quasi un Dio e quando mi chiama "salsero" mi
sento onoratissimo e ancora stento a crederci. Ho scritto un tema che parla
della mia storia di musicista in Italia e di tutti gli artisti latini che mi
hanno influenzato, e lui si è proposto di aiutarmi col testo e con
l’arrangiamento del brano a Puerto Rico con il suo staff, che poi é lo
stesso di Gilberto Santa Rosa. –

Yes I Know My Way avrà anche un suo video? –

– Lo girerò nei vicoli di Santo Domingo, nel pieno rispetto del messaggio
universale di Pino Daniele, uno dei primi artisti italiani, assieme a
Battiato, a farci conoscere la world music e ad usarla nei loro album.

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here