IL MONDO DELLA MUSICA PIANGE LA SCOMPARSA DI JOE COCKER

0
131

Il 2014 si chiude con la scomparsa di uno dei grandi della musica rock, blues
e soul monidale: si è spento infatti in questi giorni Joe Cocker, uno
degli artisti dalla carriera più longeva. Originario di Sheffield, Inghilterra,
ha iniziato da giovanissimo e si è imposto con le cover di alcune canzoni dei
Beatles
, la più famosa delle quali, With A Little Help From My Friends,
l’ha consacrato a livello internazionale dopo averla magistralmente interpretata
durante il concerto di Woodstock. Dopo un appannamento nella seconda metà degli
anni 70, dovuto all’abuso di alcol, è tornato fortemente in auge negli
anni 80 grazie alle colonne sonore di due famosissimi film: Ufficiale e
Gentiluomo
, nel quale canta Up Where We Belong insieme a
Jennifer Warnes, e 9 Settimane e Mezzo, la cui You
Can Leave Your Hat On
diventa da quel momento in poi la canzone degli
spogliarelli per antonomasia.
Sempre in quegli anni riporta al successo un classico di Ray Charles,
Unchain My Heart
, facendola tornare subito una hit.
Il suo modo di stare in scena ha ispirato molti altri artisti, su tutti John
Belushi
, che ha iniziato la sua carriera di comico al Saturday Night Live
parodiando la sua performance di Woodstock, e il nostro Zucchero, che è
sempre stato un suo accanito fan.
Qualcuno lo ha definito "il cantante di cover", ma il termine è assai riduttivo:
quella sua voce graffiante e l’intensità delle sue interpretazioni riuscivano ad
elevare le canzoni da lui ricantate addirittura ad un livello superiore.
Noi di Salsa.it lo vogliamo ricordare con un’altra canzone che lui ha reso
memorabile: quella You Are So Beautiful sulle cui note di chiudeva lo splendido
Carlito’s Way…..

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here