SALSA.IT VOL.11 – MASSIMO SCALICI – RENACER (VERS. 2014)

0
48

Per la Gold Edition di Salsa.it dello scorso anno Massimo Scalici si
prese una pausa dal genere salsero per presentarci due bellissime bachate, la
cover di Roxanne dei Police e l’inedita Hablar De Ti,
entrambe premiate da grandi consensi e ballate su ogni pista.

Quest’anno, in occasione dell’undicesima edizione della compilation, il maestro
Scalici torna alla salsa con ben tre progetti musicali differenti tra
loro, che di volta in volta andremo a presentare.
Oggi ci occupiamo di Renacer  (vers.2014), ovvero la nuova
versione del brano che faceva il suo debutto nel 2009 in Salsa.it Vol.6.

Non è la prima volta che la compilation ideata da Francisco Rojos
ripresenta nuove versioni di brani già pubblicati anni prima: l’ultimo di questi
esempi lo abbiamo avuto lo scorso anno con Confesiones, versione cantata
in spagnolo da Maykel Lopez di Tell You How I’m Feeling dei
Latin Sound Machine
. Fu proprio Scalici, però, a dare il via a questo
concetto musicale quasi dieci anni fa. Allora, nella tracklist di Salsa.it
Vol.2
compariva la sua Es La Musica; il brano piacque molto,
ma fu l’anno successivo, quando sul Volume 3 uscì con una nuova versione
più lunga e cantata assieme a Fito Gress, che letteralmente
esplose, diventando anche la salsa italiana più conosciuta e ballata al di fuori
dai nostri confini.

– L’idea di presentare Renacer in una nuova versione – dichiara Massimo
-è nata dopo alcuni miei concerti all’estero . Più di una volta mi è capitato
di incontrare molte persone tra il pubblico che si dicevano stupite del fatto
che non avessi messo Renacer in scaletta. La ragione per cui non la
includevo era dovuta al fatto che molte altre mie produzioni avevano avuto più
successo. Renacer era purtroppo uscita in un periodo di grande confusione
per quanto riguardava la salsa, i gusti del pubblico stavano mutando e le
produzioni internazionali non davano, a differenza di altri momenti, delle linee
guida ben precise. La canzone, quindi, non era stata capita ed apprezzata fino
in fondo, ma aveva indubbiamente un gran potenziale, per cui, rinfrancato anche
dalle richieste nei vari congressi salseri, ho deciso di rimetterci mano
. –

Precisiamo che in questo caso non si tratta né di un remix, né di un restyling,
ma di una versione completamente risuonata:

– Certamente, questo è stato possibile grazie anche all’esperienza che sia io
che i ragazzi dell’orchestra abbiamo maturato nel corso degli anni e
nell’affrontare parecchi generi e progetti musicali. Ci sentiamo tutti un po’ più
maturi e in grado di osare sperimentazioni anche un po’ ardite. Abbiamo fatto un
grande lavoro con l’intro della canzone, inserendo anche una chitarra elettrica
molto accattivante, aggiungendo poi sonorità più adatte ai gusti di questo
momento. Da una parte si è mantenuta una linea melodica e ritmica molto fruibile
in pista, dall’altra l’abbiamo raffinata con un sound che ricorda un po’ i vari
Alex Wilson e Al Delory, mettendo quindi in risalto anche la
bravura dei musicisti.-

Noi che l’abbiamo già ascoltata siamo rimasti estasiati da questa nuova
versione, non resta che aspettare l’uscita della compilation e lasciare che le
sue note pervadano le piste da ballo.

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here