L’APPELLO DELL’ACEP IN VISTA DELLE ELEZIONI SIAE

0
42

Rendiamo pubblico questo comunicato dell’ACEP, in quanto questo è un periodo
decisivo e delicato in occasione delle elezioni della SIAE, che stanno
preoccupando sia le piccole lable sia tutti quegli artisti e produttori, e sono
davvero tanti, non legati alle majors dell’industria discografica.

Cari amici, alle elezioni SIAE del 1° marzo 2013 le varie liste dei grandi
Autori ed Editori (grazie al nuovo Statuto che assegna 1 voto per ogni euro
incassato) cercheranno di assumere il controllo della SIAE. Per impedire questo
autentico “golpe”, noi dell’ACEP, oltre ad aver impugnato questo iniquo Statuto
dinanzi al TAR del Lazio, abbiamo presentato, insieme ad AudioCoop e con il
sostegno di tante altre realtà associative, le nostre liste elettorali
denominate “LA SIAE E’ DI TUTTI”.

Non è nostra intenzione polemizzare con le altre liste in gara, ma dobbiamo
chiarire che ACEP non fa più parte del coordinamento CREA, dal quale è uscita a
causa del mancato appoggio al nostro ricorso al TAR del Lazio contro questo
ingiusto Statuto SIAE e, soprattutto, a causa di una sempre più diversa visione
del “bene comune” di tutti gli autori ed editori.

Precisiamo quindi che ACEP non ha niente a che vedere con la lista elettorale
“CREA-Autori musica” ed in particolare con l’associazione UNCLA che ne è
promotrice.

All’interno di questa lista, infatti, sono candidati anche diversi
rappresentanti proprio dell’UNCLA, che recentemente hanno condiviso, assieme
alle multinazionali, il principio che per colpire alcuni “furbetti” sia
necessario tagliare completamente la ripartizione analitica ad un importante
settore della musica da ballo. ACEP non è assolutamente d’accordo con questo
miope principio, perché siamo sempre più convinti che soltanto l’uso della
tecnologia può contrastare efficacemente questi abusi, senza penalizzare tutti
gli altri autori ed editori che agiscono correttamente, investendo tempo, denaro
e soprattutto passione!

Se verranno eletti i nostri rappresentanti, essi faranno di tutto per far
riaprire un tavolo di confronto che adotti soluzioni tecnologiche, riportando
cosi una vera e chiara analiticità in tutti quei settori a cui è stata tolta.
Altrimenti, vista la strada intrapresa, di analitico ne rimarrà solo il ricordo!

Per tutti questi motivi vi invitiamo ad esprimere consapevolmente il vostro voto
e vi chiediamo di darci la vostra fiducia, affinché si possa avere una SIAE
veramente di TUTTI. L’unico modo per non farci schiacciare dal valore economico
dei pochi grandi autori ed editori è quello di presentarci IN MASSA a Roma il 1°
marzo 2013.

Tutti insieme sommiamo milioni di voti, ma solo tutti uniti potremo farcela!
Fate un sacrificio, venite a Roma e diamo uno schiaffo morale a chi crede di
potersi prendere, con la solita arroganza, anche i nostri diritti. Questa è
l’ultima occasione! Venerdì 1° marzo 2013 vi aspettiamo IN MASSA a Roma per
votare le nostre liste (l’orario di accredito è dalle 8:00 alle 11:00 e chi
arriva dopo non vota!).

Gli eredi di Lucio Battisti, la moglie Grazia Letizia e il figlio Luca, hanno
assicurato il loro voto alle Liste LA SIAE E’ DI TUTTI, condividendone
pienamente le finalità e il programma elettorale, con particolare riguardo alla
difesa della ripartizione analitica dei diritti d’autore. Siamo onorati e li
ringraziamo di cuore per il loro sostegno!

Comunicato stampa

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here