MUSICISTI DI PRIM’ORDINE E UNA SPLENDIDA VOCE PER IL MINI ALBUM DI MAX BLANCO

0
172

Max Blanco, cantante e compositore italiano, presenta il suo primo
lavoro di musica latina, un cd di quattro tracce autoprodotto ed uscito sul
finire dell’anno appena passato, sia in forma solida che per il download digitale sui principali portali.
Max ha iniziato a cantare giovanissimo in un gruppo pop, per poi
avvicinarsi alla musica caraibica, dapprima come ballerino, poi mettendo a
frutto le sue doti canore. Nel suo percorso artistico molto importante è stato
l’incontro con il maestro peruviano Rodolfo Guerra, che ne ha coltivato
il talento facendolo partecipare dapprima ai suoi stage, per poi farlo cantare
nelle esibizioni live con il suo gruppo.
E’ proprio la musica live che ha da sempre affascinato Max, il quale tre
anni or sono ha iniziato a mettere in cantiere il progetto della realizzazione
di un disco che avesse come caratteristica fondamentale e imprescindibile quella
di essere interamente suonato da musicisti, senza ricreare nessun suono al
computer come molti stanno facendo al giorno d’oggi. C’è voluto tempo e, perché
no, anche qualche sacrificio economico, ma alla fine ne è valsa la pena: il
risultato è stato questo mini-album, che comprende una salsa ed una bachata, con
relative versioni strumentali, e che sta iniziando a raccogliere i favori del
pubblico quando viene proposto in pista.
Max ha lavorato a questo mini album nell’ultimo anno e mezzo, è stato
l’autore e l’interprete dei due brani, curandone il mixaggio, mentre gli
arrangiamenti sono stati curati dallo stesso Rodolfo Guerra. Tra gli
strumentisti citiamo Aismar Simon Carrillo alle tastiere, Walter "El Chato"
Rebatta
alle percussioni, Rodolfo Guerra alla chitarra ed al basso
elettrico, Juan Carlos Vega alle chitarre, Olancy Carpio e
Leonardo Govin
ai fiati, Marcelo Brito, Juan Carlos Vega, Aishar Simon,
Aymè Cabrera
ed Eleonora Bianchini ai cori.
Solo per Habla Conmigo, il brano salsa, sono stati suonati live
ben trentacinque strumenti diversi; la salsa ha venature romantiche, i modelli
vocali cui Max si è ispirato sono due tra i maggiori esponenti di questo
filone, ovvero Marc Anthony e Victor Manuelle(di cui Max è un grandissimo fan).
Per quanto riguarda la bachata, il modello è Juan Luis Guerra, che ha
saputo ammodernare ed internazionalizzare il genere: infatti lo stile musicale di questo brano è molto vicino al genere denominato bachata rosa, caratterizzato da linee molto melodiche e testi poetici. Siccome poi ultimamente è la
bachata urbana a farla da padrona, si è cercato di avvicinare lo stile di Guerra a quello più attuale, con una ritmica che ricorda da vicino il
sound di alcune bachate di Toby Love.
Di A Como Amor, questo è il titolo, si stanno ultimando le riprese
per il video, che uscirà il prossimo mese di febbraio, qui potete vederne il
trailer.

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here