SALSA.IT VOL.9 – CON “PA’ ABAJO” ALEJANDRO MARTINEZ FA I CONTI (A MODO SUO) CON LA SITUAZIONE ATTUALE

0
30

Alejandro Martinez, una delle colonne portanti di Salsa.it si è
sempre distinto nel corso degli anni per la ricerca di testi piuttosto insoliti
e che si discostano dai comuni cliché del genere latino. Anche in questa
occasione, quindi niente storie d’amore, ma temi che hanno a che fare con
l’attualità.
Alejandro vive ormai da anni in Italia, e nel nostro paese l’attualità significa
un momento di crisi dalla quale si è ancora lontani dal vedere una valida via
d’uscita. Questo è lo spunto da cui l’artista di origini argentine è partito per
costruire la sua Pa’ Abajo, che sarà presente nel volume 9 della
compilation edita da Alosibla Downbridge.
Il messaggio che ne viene fuori è il seguente: è vero, è un periodo in cui il
mondo sta andando a fondo (appunto "pa’ abajo", come dice il titolo
stesso), ma non è continuando a lamentarsi che si troverà una via d’uscita.
L’invito di questa salsa, dunque, è quello di scuotersi e cercare di migliorare
ciascuno la propria situazione. "Credo molto al fatto che la musica possa
essere qualcosa di più che semplice intrattenimento
– ci racconta Martinez –
, e noi artisti qualche volta dobbiamo lanciare messaggi, far qualcosa che
possa risvegliare le coscenze di chi ci ascolta. Naturalmente, a seconda del
genere che affrontiamo, dobbiamo saper usare il tono giusto."

E per un genere votato al ballo come la salsa, l’ironia è la sfumatura che
bisogna usare per toccare le corde del pubblico nella maniera migliore.
Un’ironia che pervade l’intera canzone sia dalle prime battute, che nel finale,
dove in un parlato lo stesso Martinez annuncia che è stato nominato proprio dal
presidente del consiglio Monti  ministro dell’economia.
Musicalmente parlando, Alejandro, che è un sostenitore convinto della salsa
tout-court, senza fossilizzarsi in uno specifico stile, ha optato per una
ritmica che mescola le varie tendenze, in linea con i gusti del momento.

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here