INTERROGAZIONE SULL’INQUINAMENTO ACUSTICO NELLA REGIONE LIGURIA

0
52

Riceviamo e pubblichiamo molto volentieri una lettera che il presidente
dell’Assodeejay, Mario Di Gioia, ha inviato all’Assessore Briano sulla spinosa
questione dell’inquinamento acustico nelle località turistiche della Liguria.
Abbiamo ritenuto questa mail di estremo interesse, poiché questo problema non è
circoscritto ad una sola regione, ma riguarda un po’ tutta la nostra penisola,
specie in un periodo come questo.

Preg.ma Assessore Renata Briano

Anzitutto i ringraziamenti a nome di tutta la nostra Associazione per la
disponibilità concessami nell’incontro mattutino durante i lavori del Consiglio
Regionale.

AssoDeeJay
www.assodeejay.it
che rappresento
a titolo di Presidente Nazionale, è una delle associazioni maggiormente
rappresentativa della categoria dei Disk Jockey che già dal dicembre 2008, ha
sottoscritto l’accordo per il rilascio della licenza copia lavoro con la
Direzione della SIAE nazionale che consente l’utilizzo della masterizzazione
legale delle musiche legalmente acquistate ai soggetti che ne facciano
richiesta.

E’ stata considerata una operazione estremamente importante per limitare le
illegalità e l’evasione del diritto d’autore di stretta attualità, che riguarda
tutto il settore della fiscalità generale nel nostro paese per quanto riguarda
il comparto della musica.

Siamo inoltre presenti nel Comitato Consultivo di NuovoImaie, istituito in
applicazione della legge 100/2010, occupandoci con i colleghi del tavolo di dare
riordine al settore di ripartizione dei diritti connessi al diritto d’autore per
gli interpreti ed esecutori.

Siamo infine, in via di definizione, della nostra adesione alla FeLSA CISL
Spettacolo e Comunicazione

http://felsaspettacolo.blogspot.com
per il quale ho ottenuto l’incarico di Segretario Organizzativo Nazionale e
la presente invio per conoscenza al Segretario Generale FeLSA-CISL S&C Massimo
Pontoriero, già a conoscenza di questa iniziativa intrapresa verso la Regione
Liguria per la revisione della normativa esistente, dallo stesso condivisa per
le linee generali contenute nell’allegata proposta.

Da anni ormai mi occupo della delicata questione con Lei trattata questa mattina
a seguito dell’interrogazione del Consigliere Stefano Quaini che ringraziamo per
essersi preoccupato della possibile revisione o integrazione della legge
regionale 12/1998 Regione Liguria, che già in passato abbiamo definito non
completamente adeguata alle esigenze di tutela dell’intrattenimento turistico
estivo, che di fatto in questi anni ha limitato sempre di più la possibilità di
promuovere da parte di privati iniziative di spettacolo, in particolare
concertini e piano bar all’aperto, durante la stagione estiva nelle città della
nostra regione.

E’ nostra preoccupazione ricercare soluzioni che non siano lesive di interessi
che a volte possono considerarsi contrapposti fra chi, per esigenze di carattere
lavorativo ritiene di avere il diritto di poter organizzare serate di
intrattenimento per i turisti nelle nostre città e chi, dall’altra parte,
ritiene che questo intrattenimento leda il diritto alla propria privacy e al
proprio riposo.

La ricerca di un percorso che sia di tutela dell’una e dell’altra parte non è
certo semplice, ma a volte le soluzioni condivise sono più semplici da mettere
in atto che non le odiose decisioni unilaterali dei singoli amministratori che,
forse giustamente ritengono che il diritto al riposo debba prevalere rispetto al
diritto al lavoro, assumendo ordinanze restrittive che limitano l’uno o l’altro
dei diritti.

La strada che suggeriamo di percorrere, è quella del coinvolgimento di tutte le
componenti sociali che sono parte importante nelle nostre città, con i quali il
confronto e il conforto delle decisioni assunte comunemente possono essere il
percorso di condivisione, evitando ordinanze a volte incomprensibili e spesso
illegali assunte dai primi cittadini che comunque restano unici ad assumere
responsabilità e, lo comprendiamo, di fronte agli esposti di cittadini
insofferenti che vogliono tutela per i propri diritti non tenendo conto dei
diritti altrui.

Un dato preoccupante, di cui Le ho riferito questa mattina pubblicato
nell’annuario statistico della SIAE

Visualizza/scarica il documento
"Statistica_documentazione_AnnuarioDelloSpettacolo2010.pdf" (19610kb)

è quello riferito al calo del volume di affari del ballo e concertino del 2,17 %
a livello nazionale che in questi anni è sempre stato in crescita al punto di
confermarsi quale il secondo settore di entrate della SIAE e quindi del giro
d’affari per le imprese che organizzano questo tipo di iniziative di spettacolo
prevalentemente turistico.

Ci preoccupa e intendiamo correre ai ripari in una situazione di crisi generale
nel nostro paese che, più di ogni altro almeno, può vantare la possibilità di
offrire un turismo adeguato alle richieste del mercato internazionale composto
anche di intrattenimento di musica e di artisti, vanto del nostro paese
riconosciuto in tutto il mondo.

La Sua risposta all’interrogazione che ha visto anche l’adesione del consigliere
Marco Melgrati con la disponibilità a sostenere dai banchi dell’opposizione una
normativa adeguata e meglio corrispondente alle richieste degli operatori,
imprese e artisti, e degli stessi utenti ci conforta nella certezza che il tema
sia finalmente giunto ad una considerazione della Giunta Regionale e di
conseguenza prossimamente anche dello stesso Consiglio regionale Ligure che
potrebbe diventare capofila importante per tutto il territorio nazionale, fino
all’adeguamento della legge quadro nazionale 447/95 che tenga conto delle
modifiche strutturali avvenute nel nostro paese in questi anni.

Le affido a conferma di quanto stabilito questa mattina nei Suoi Uffici del
Consiglio regionale, la proposta di contenuto che ho già consegnato ai
Consiglieri Stefano Quaini e Marco Melgrati che hanno dato disponibilità a
firmare la proposta di legge, trasversalmente, fra maggioranza e opposizione,
che riordinerebbe la materia in tempi accettabilmente brevi e comunque in
prossimità della prossima stagione 2012.

La seguiremo con la Sua iniziativa in Giunta Regionale per l’adeguamento per
questa stagione turistica 2011, per l’allargamento della stagionalità e
l’adeguamento dell’orario per le deroghe che potranno essere concesse dai
Sindaci delle città Liguri e in attesa del provvedimento di cui gradiremmo
essere messi a conoscenza cogliamo l’occasione per porgere i più distinti saluti
restando a disposizione per qualsiasi evenienza anche di carattere urgente sulla
materia o che comunque riguardi il settore della musica e dello spettacolo nella
Regione Puglia.

Mario Di Gioia – Presidente AssoDeeJay
Segr.Organizzativo FeLSA- S&C

www.assodeejay.it
   

http://felsaspettacolo.blogspot.com

Regione Poggi, 48 – 17031 Albenga (SV)
Tel. 06.90289028 – Fax 02.700534868 – Priv. 3406035765
e-mail:
m.digioia@felsaspettacolo.org
 
presidente@assodeejay.it 

Comunicato stampa Assodeejay

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here