21^ EDIZIONE LATINOAMERICANDO EXPO DEDICATA A JUAN JOSÉ FABIANI

0
128

21a EDIZIONE LATINOAMERICANDO EXPO
…dedicata a JUAN JOSÉ FABIANI

DAL 15 GIUGNO AL 15 AGOSTO AL FORUM DI ASSAGO (MI)
La ventunesima edizione di Latinoamericando Expo – la più
importante manifestazione, a livello europeo, dedicata alla cultura
latinoamericana – si svolgerà dal 15 giugno al 15 agosto, nel villaggio
allestito al Forum di Assago (Milano), proponendo l’eccellenza dell’arte,
della musica, del costume, della gastronomia e della cultura dei paesi
dell’America Latina, per garantire un’esperienza unica e autentica.

L’edizione di quest’anno, dedicata al suo fondatore Juan Josè “Pepe” Fabiani,
guarda al futuro senza abbandonare le proprie origini. Si rinnova, senza tradire
il proprio obiettivo principale: condividere con l’Italia la passione e l’amore
per l’intero continente latinoamericano.
La moglie Franca De Gasperi (già direttrice artistica e co-fondatrice
dell’evento) e il suo staff raccolgono un’eredità ricca di storia, di idee e di
passione confezionando un’edizione che guarda verso il futuro.

Patrocinata dal Comune di Milano, dalla Provincia di Milano, dalla
Regione Lombardia e dai Consolati dei paesi dell’America Latina,
Latinoamericando Expo è divenuto negli anni un appuntamento imperdibile
dell’estate italiana, vero patrimonio per la città di Milano e per i suoi
abitanti. Un evento di importanza internazionale, sempre più ambito dal pubblico
europeo.
Quest’anno il villaggio di 30 mila metri quadrati dell’Expo è stato
profondamente rinnovato, con una grafica e un design ispirati al tema delle
origini della Natura: il visitatore, varcando Il nuovo portale
d’ingresso, si troverà in una vera e propria foresta tropicale, un
lussureggiante percorso di scenari naturali, ombre ed effetti acustici tipici di
animali di questo meraviglioso habitat.
Un vero e proprio ritorno alle origini di un continente incontaminato che
condurrà il pubblico, dopo questo suggestivo passaggio, nel vivo della
manifestazione, che anche quest’anno offrirà:
• 62 giorni di iniziative ed eventi;
• oltre 130 ore di spettacolo e concerti, moltissimi i generi musicali, dai
ritmi di salsa e bachata, al reggaetón, al merengue, alla cumbia e al pop-rock,
alla samba, all’hip hop;
• numerosi locali, tra ristoranti, bar completamente rinnovati nell’estetica e
nei menu, dove poter assaporare le specialità della cucina latinoamericana;
• decine di iniziative culturali, d’arte, di artigianato e tradizioni dei 20
paesi che di settimana in settimana si alterneranno al Padiglione delle Nazioni;
• esposizioni di artigianato locale, punti di informazione sul turismo e sul
commercio, iniziative di solidarietà.

LATIN LOUNGE TOUR
Il Latin Lounge è il tour di appuntamenti che accompagna la 21ma edizione
di Latinoamericando Expo: un aperitivo itinerante, undici serate nei più
esclusivi locali milanesi, per vivere l’atmosfera di Latinoamericando Expo nel
cuore della città.
Eduardo Cespedes, artista cubano con il suo gruppo, “La Familia Loca”,
intrattiene con musica live gli ospiti amanti dei tipici cocktail latino
americani.

Queste le date e i locali del Latin Lounge Tour:
21 giugno dalle 19 alle 23 presso il Wish (C.so Sempione 5);
22 giugno dalle 22 alle 24 presso il Bobino, (P.le Antonio
Cantore);
29 giugno dalle 21.30 alle 24 presso il San Vittore (V.le
Papiniano 16);
30 giugno dalle 19.30 alle 22.30 presso il Roialto (V. Piero
della Francesca, 55);
1 luglio dalle 19.30 alle 21.30 e dalle 22.30 alle 24 presso il Baia
Luna
(P.le Susa 1);
6 luglio dalle 21 alle 24 presso il Serendepico (P.zza Castello
1);
7 luglio dalle 19.30 alle 23 presso il Globe (P.zza 5 Giornate
1);
8 luglio dalle 19.30 alle 24 presso il Glue Cafè (V. Raffaello
Sazio 14)
13 luglio dalle 20 alle 23 presso il Milano (V. Procaccini 37);
15 luglio dalle 19 alle 22 presso l’Innvillà (V. Pegaso 11);
16 luglio dalle 20 alle 23 presso La Lisca (V. Friuli 7).

IL CALENDARIO
La ventunesima edizione di Latinoamericando Expo sarà inaugurata il 15 giugno,
con una serata introdotta da un tributo all’operato di Juan Josè Fabiani,
alla quale seguirà l’omaggio di Josè Alberto “El Canario” alla grande e
indimenticata Celia Cruz.
Seguiranno i concerti, tra gli altri di Tango Moreno (20 giugno),
Richie Ray & Bobby Cruz
(25 giugno),

A luglio, Latinoamericando Expo offre un calendario ricco di grandi nomi della
musica latina, a cominciare dal reggae dei Los Pericos (4 luglio), il
latin jazz di Eddie Palmieri (5 luglio) e il ritorno degli Inti
Illimani Historico
in un’eccezionale performance con Eva Ayllon (7
luglio).
L’8 luglio tornerà al Festival il mitico Charlinos Brown con il suo
entusiasmante sound brasiliano, e poi ancora Brasile con Joao Bosco (10
luglio) e la Preserve Amazonia World Band (11 luglio).
Seguiranno, tra gli altri, la afro-peruviana Susana Baca (12 luglio), la
trova cubana di Pablo Milanes (15 luglio), l’hip-hop degli esplosivi
Calle 13
(16 luglio), il rock alternativo dei messicani Moltov (17
luglio) e il pop-rock di Pedro Suarez Vertiz (23 luglio).
Il mese di luglio si chiuderà con altri grandi concerti: il panamense Ruben
Blades
(27 luglio), l’omaggio a Hector Lavoe, recentemente celebrato
nel film “El Cantante” (28 luglio) e infine lo speciale duetto di Isaac
Delgado
con La India (30 luglio).

Il mese di agosto, infine, sarà aperto dalla voce elegante e raffinata di
Paula Morelenbaum
(1 agosto), e seguirà il tango di Roberto Herrera
(3 agosto), il gruppo rivelazione "Talento Avana" entusiasmerà il
pubblico con il loro Timabaton (8 Luglio) per passare poi al merengue di
Juliana O’Neil
(10 agosto), per concludere a Ferragosto con la festa piena
di colori e allegria dello Show Brasil.

IL PADIGLIONE DELLE NAZIONI
Seguendo un percorso esteso sui 30mila metri quadrati del villaggio, si accede
alla Piazza delle Nazioni, allestita con stand dedicati al turismo che
consentiranno a tutti gli interessati di organizzare viaggi nei paesi latino
americani.
Il prestigioso spazio del Padiglione delle Nazioni propone una
programmazione, organizzata con la collaborazione delle Rappresentanze
Diplomatiche, delle Associazioni e degli Enti che cooperano con l’America
Latina, ricca di eventi culturali, proiezioni di filmati, conferenze, workshop,
danze tradizionali, concerti, degustazioni, presentazioni di libri,
testimonianze di importanti personalità della cultura latinoamericana e
iniziative di solidarietà, per offrire una rappresentazione completa di ciascun
paese del continente latinoamericano.

Quest’anno, con la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, e in
concomitanza con l“Anno Culturale dell’Italia in Brasile”,
Latinoamericando ha deciso di realizzare un importante lavoro per celebrare
l’amicizia tra l’Italia e il Brasile. “Brasil-Italia, l’Arte dell’incontro
é un progetto artistico creato dalla pittrice brasiliana Geovana Clea,
che riunisce quattro artiste brasiliane e quatto artisti italiani, per
evidenziare il legame fra i due paesi, esaltando la loro fratellanza.
Le artiste brasiliane sono Geovana Clea (Arte Visiva), Monica Martins (Arte
Digitale), Rosemary Esteter (Fotografia) e Leda Maria (Installazione e Video).
Gli artisti che rappresentano l’Italia sono Maurizio Sesenna (Musica), Jean
Blanchaert (Scultura), Andrea Jacchia ( Disegno e poesia) e Paolo De Bastiani
(Fotografia).
Il vernissage sarà il 18 giugno e la rassegna potrà essere visitata dal
19 al 25 giugno.

Al Padiglione delle Nazioni, saranno inoltre celebrate le Feste Nazionali di
Argentina
(9 luglio), Colombia (20 luglio), Cuba (26 luglio),
Perù (28 luglio), Bolivia (6 agosto), Ecuador (10 agosto)
ed il bicentenario del Venezuela (5 luglio) e del Paraguay.

LE INIZIATIVE DI SOLIDARIETÀ
Come ogni anno verrà dato ampio spazio alle iniziative a favore dei più
bisognosi: il 26 giugno al Padiglione delle Nazioni si terrà la Serata
della Solidarietà
, nel corso della quale esporranno i propri progetti: l’UNICEF,
l’Associazione Italia-Nicaragua, l’Associazione Italia-Cuba,
l’Associazione Anacaona e la Cooperativa Chico Mendes – Altro Mercato.

Tra le altre iniziative a scopo benefico, Latinoamericando promuove e collabora
con la Fondazione Wiese che da oltre vent’anni è impegnata nella
valorizzazione del Complesso Archeologico “El Bruio”, in Trujillo, Perù, dove,
nel 2006, fu rinvenuta “la Señora de Cao”, prima figura femminile a rivestire
cariche di responsabilità in Perù.
Latinoamericando devolve parte dell’incasso del merchandising all’opera di
recupero di questo importante progetto.

NUESTRA HISTORIA
Anche quest’anno sarà allestita la mostra “Nuestra Historia”, con
un’inedita sezione dedicata all’operato dell’ideatore di Latinoamericando, Juan
José Fabiani.
Un’occasione imperdibile per celebrare insieme al pubblico e ai protagonisti lo
straordinario percorso del Festival, diventato negli anni l’evento per
eccellenza dell’estate latina in Italia e in Europa.
La mostra si articola in un percorso di totem e postazioni interattive,
gigantografie, sagome di alcuni degli artisti, e farà rivivere ai visitatori i
momenti memorabili della storia del Festival.
Chi vorrà approfondire e ricercare qualche contenuto del proprio artista
preferito, potrà – attraverso le postazioni touch-screen – selezionare e
ripercorrere virtualmente concerti, interviste e immagini inedite.
Un maxischermo trasmetterà le immagini dei migliori spettacoli, scelti tra gli
oltre mille concerti ai quali hanno assistito più di 10 milioni di visitatori.

ART & DESIGN
Art & Design é una galleria d’alto artigianato, con pezzi unici e lavori
provenienti dalle differenti regioni dell’America Latina: capi d’abbigliamento
pregiato, argenteria messicana, prodotti di arte orafa e tanti altri oggetti in
cui viene unito lo stile tradizionale al design d’avanguardia.
Le tecniche lavorative del pregiato artigianato latinoamericano, rimaste
immutate nei secoli, sono ampiamente rappresentate dalle Botteghe Artigiane:
una mostra-mercato che propone i prodotti tipici provenienti da tutti i paesi
dell’America Latina.

IL SALSODROMO
Come tradizione, le gare di ballo al Salsodromo saranno aperte a tutti i
ballerini, che si sfideranno al ritmo di salsa e bachata, e ai vincitori
verranno assegnati dei premi.
Inoltre, quest’anno il gruppo cubano Para un Mundo Mejor (P.M.M.)
si esibirà al Salsodromo e in apertura dei concerti cubani (19-22-28-30 giugno,
9-14 luglio, 4-8-11-14 agosto) con uno spettacolo dove dj e ballerine propongono
musica dance, pop e revival.

LATINOAMERICANDO.IT
Latinoamericando Expo da 21 anni è una realtà da vivere giorno per giorno presso
il Forum di Assago. Ma non solo: Latinoamericando è anche una realtà virtuale,
un villaggio informatico che vive tutto l’anno sul portale
latinoamericando.it
e rappresenta uno spazio fondamentale per completare e
integrare i contenuti della rassegna, nonché per fornire servizi e aggiornamenti
su tutto ciò che riguarda la comunità latinoamericana.
WebTV e Webradio proporranno on-line i brani cult del momento e le
interviste ai grandi artisti presenti all’Expo.

Per ulteriori informazioni
www.latinoamericando.it

tel. 199.21.23.73 (dalle 9.00 alle 24.00)
info@latinoamericando.it 
Ufficio Stampa
Goigest tel. 02/202334
goigest@goigest.com


INFORMAZIONI UTILI

PREZZI E PREVENDITE
€ 6 lunedì
€ 12 martedì*, mercoledì, giovedì e domenica
€ 18 venerdì e sabato

*Martedì “Ladies’ night”: € 1 per le donne fino alle 22
Ingresso gratuito tutti i giorni per bambini e portatori di handicap

Biglietti open, acquistabili online (circuito Charta) e presso la
biglietteria
divisi in 3 fasce (da 6, da 12 e da 18 euro in base al giorno), danno accesso
diretto al villaggio di Latinoamericando (senza passare dalla biglietteria) in
una serata qualunque che rientri nella fascia di prezzo del biglietto

Ritirando il Passaporto al desk info della manifestazione, il visitatore
ha accesso a tanti buoni sconto da usare all’interno dell’Expo, e alla raccolta
punti per ricevere premi e gadget

COME RAGGIUNGERE L’EXPO
Forum di Assago
Area Parking B

Via G. Di Vittorio, 6
Assago (Mi)

Collegamenti ATM:
MM2 (linea verde) Assago Milanofiori Forum
Autobus, linea 320 / 321/ 328

Navetta Latinoamericando Expo:
da Cairoli e da Duomo dalle 24 alle 3:30

In macchina:
Tangenziale Ovest, uscita Assago Milanofiori (direzione Forum)

LATINOAMERICANDO
UN PONTE D’AMICIZIA TRA DUE CULTURE

L’edizione 2011 di Latinoamericando Expo è la 21esima tappa di un percorso
cominciato nel 1991 che, nel corso degli anni, ha riscosso un enorme successo e
ha tagliato numerosi traguardi.

La rassegna, ideata e promossa per 20 anni da Juan José “Pepe” Fabiani, è
cresciuta anno dopo anno fino a diventare un punto di riferimento insostituibile
non solo dal punto di vista musicale e dell’intrattenimento, ma anche un valido
strumento di dialogo tra la comunità latina e gli italiani. Latinoamericando
Expo, infatti, riesce a rappresentare l’America Latina nelle sue mille
sfaccettature, permettendo ai suoi visitatori di conoscere ed approfondire la
storia e i costumi del paesi latinoamericani.

La prima edizione del Festival Latinoamericando vede la luce nel 1991 a
Milano, nella piazza antistante il Castello Sforzesco, e consiste in una
rassegna di artigianato, cucina, musica e arte.
Nei primi anni il Festival è itinerante e, oltre al capoluogo lombardo, tocca
ogni estate anche Verona e Viareggio crescendo dai 2.500 visitatori della prima
edizione al milione di presenze del 2007. Nel 2004, nel frattempo, si
stabilisce definitivamente al Forum di Assago, in un’area di 30 mila metri
quadrati
, che per due mesi colora l’estate milanese con le tonalità latine.
Un evento fitto di appuntamenti che da sempre ha potuto contare su ospiti
speciali, concerti di altissima qualità e nomi di spicco del panorama musicale
mondiale.
Con circa 10 milioni di visitatori in 20 anni, oltre 1000 giorni
di manifestazione, più di 1000 concerti, oltre 2000 ore di spettacolo,
più di 10 mila artisti di 20 nazionalità diverse ospitati, che
hanno suonato circa 30 generi musicali differenti, Latinoamericando Expo
è ormai la casa dei paesi latini, un posto in cui si possono superare le
barriere geografiche e i pregiudizi sociali grazie all’incontro tra due
continenti geograficamente lontani ma culturalmente molto vicini.

La manifestazione nasce dall’idea di Juan José “Pepe” Fabiani di
condividere con l’Italia la propria passione e l’amore che lo legavano
all’intero continente latinoamericano.
Nato a Lima nel 1960, “Pepe” Fabiani, peruviano di nascita e italiano di
origini, nel 1985 si trasferisce in Italia e, dopo alcune esperienze in ambito
economico-finanziario, lavora per diverse associazioni umanitarie internazionali
presso gli uffici diplomatici italiani.
Nel 1986 ricopre la carica di Addetto Commerciale per il Consolato del Perù, a
Milano, curando i rapporti tra operatori peruviani e italiani nell’ambito
dell’interscambio commerciale fra i due paesi.
Nel 1989, con la chiusura della Fiera Campionaria di Milano, unendo l’esigenza
di natura commerciale all’amore per il proprio paese, Fabiani ha l’idea di
proporre un’alternativa, impregnata fin da subito di un forte connotato
culturale. Nasce il “Progetto Festival”: musica, arte, danza,
gastronomia, folklore, artigianato e commercio di un continente sono gli
strumenti che servono a creare un ponte di amicizia e conoscenza tra l’Italia e
l’America Latina.
Nel 1990 fonda assieme alla moglie, Franca De Gasperi, oggi direttrice
della manifestazione, la Latinoamericando, azienda nata con lo scopo di
organizzare e promuovere l’omonima manifestazione, giunta oggi alla 21esima
edizione.

Comunicato Stampa Goigest

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here