LA LICENZA SIAE “COPIE LAVORO” PER DJ

0
26

La licenza copie lavoro, ha colmato un vuoto normativo che più volte ha
costretto il DJ a difendersi in tribunale per giustificare la sua necessità di
crearsi la propria compilation.

Questa non era destinata alla redistribuzione, ma solo all’utilizzo per la
pubblica diffusione durante le sue prestazioni artistiche, nei locali o in
pubbliche manifestazioni.

Fummo quindi chiamati ad un tavolo di trattativa dalla Direzione della SIAE,
che, sollecitati dagli stessi DeeJay che ne subivano le conseguenze , anche sul
piano dell’immagine che li vedeva indicati come "pirati musicali" e da quel
momento si avviò il confronto che, a seguito della sperimentazione al quale
AssoDeeJay fornì i propri esperti, Francisco Rojos, Pepe Bassan, Mauro Vai, Max
Mora e Raniero Simonetti, che dedicarono parecchio del loro tempo libero per
dare a tutta la categoria un risultato che al termine fu considerato "ottimale"
dando luogo alla definizione dell’accordo che, per la fase sperimentale è durato
dal 2 dicembre 2008 fino al 28 settembre 2010.

Il risultato è che la Licenza Copie Lavoro è operativa e chiunque può accedervi
con una semplice richiesta di attivazione, attraverso l’iscrizione ad
AssoDeeJay che consente
di usufruire di uno sconto del 15% sul compenso SIAE, oppure anche direttamente
dal sito della SIAE.

Ricordiamo che tutto quanto è necessario per migliorare questo strumento deve
passare attraverso la trattativa con le Associazioni e iscriversi ad una di
queste vuol dire creare le giuste condizioni di rapporti di forza che servono
alle stesse per garantire una sempre maggiore tutela nei confronti degli
associati.

Comunicato – AssoDeeJay

Lascia un commento

SHARE
Previous articleMi Religion
Next articlePonle Salsa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here