MARIO CRESPO MARTINEZ

0
1323

Ho avuto il piacere di conoscere Mario Crespo Martìnez in occasione
della promozione per la sua ultima produzione ‘En Resumidas Cuentas’, il
primo progetto completo da solista e approfitto di questo spazio per parlare in
maniera più approfondita della sua carriera artistica.
Nato il 21.12.1969 a Santa Clara (Cuba), già da piccolo comincia a suonare in un
sestetto di son cubano nella casa della cultura del suo paese. A undici anni,
seguendo le orme del padre Mario Crespo Valdèz, entra nel Movimento de la Nueva
Trova, come uno dei più giovani affiliati. All’età di dodici anni studia
chitarra nella scuola d’arte Olga Alonzo de Santa Clara, manifestando il gusto
per l’armonia, gli arrangiamenti e la composizione musicale.
Decide, perciò, di continuare gli studi musicali alla Habana presso la ENIA
(Scuola Nazionale di Istruttori d’Arte) specializzandosi in direzione di
complessi musicali. Negli anni della scuola all’Habana studia basso elettrico
col maestro Carlos del Puerto (bassista del gruppo Irakere) e armonia e
composizione con Tulio Peramo. Dopo aver preso il diploma, ritorna a Santa
Clara, ed è chiamato a fare il servizio militare.
Allo stesso tempo, partecipa a festival di jazz e continua a cimentarsi con
complessi della zona centrale di Cuba, come il gruppo “Incognita” di Hamed
Torrecilla. Nel 1991 si trasferisce all’ Habana ed inizia ad insegnare musica
nella Casa della Cultura di San Miguel del Padròn. Nel 1992 viene chiamato come
bassista da Arte Vivo, noto gruppo di rock sinfonico cubano ed ha l’opportunità
di dividere la scena con musicisti del calibro di Ruben Chaviano, Carlos
Sarmiento, Manuel Camejo, Jorge Almarales e Victor Fowler.
Rimane con gli Arte Vivo fino al 1994, quando approda in Italia.
Mario Crespo Martìnez, arrivato in Italia, entra a far parte del gruppo Salsa
Libre
, progetto salsero formato da maestri dell’orchestra dell’Arena di
Verona.
In seguito suona con i Raiz Latina, uno dei primi gruppi in Italia ad
affrontare un repertorio completamente timbero e partecipa alla registrazione
del disco ‘Pasion Mediterranea’ del famoso batterista e percussionista Italiano,
Tullio De Piscopo. Nel 1998 fa parte del gruppo che accompagna Robie
Roberson
chitarrista Nord Americano fondatore di “The Band“, gruppo storico
di Bob Dylan, partecipando con lui al Festival di Sanremo e ad altre
trasmissioni televisive. Successivamente entra nel gruppo Araya Sound,
esperienza che gli fa conoscere il Dj-Produttore Tito Valdez e insieme a
lui e ad un affiatato team di lavoro compone il fortunato brano “Atrapado
che lo propone per la prima volta come cantante solista.
Insieme al maestro Amilcar Soto Rodriguez fonda il gruppo Bongo Batà e
nel 2003 produce la sua opera prima ‘Salsero Forever’.
Nel 2004 Mario, è ospite dell’edizione svoltasi a Simeri in Calabria di Salsa
Week; egli compone la sigla che accompagna la manifestazione che raccoglie molto
apprezzamenti, tanto da essere poi invitato a partecipare ad altre tre edizioni
consecutive, Cuba,Tunisia e Taranto, tra il 2004 e il 2005. Contemporaneamente
nel 2004 compone un singolo prodotto da Tito Valdez, “Enamorado De Ti
che comprende 4 brani, fra i quali anche la nuova versione bachata di “Atrapado”
e un remix di “Salsero Forever” per la neonata etichetta ‘Para Bailar Record’.
Dopo lo scioglimento del gruppo Bongo Batà, fonda la nuova band Sheke Sheke,
con la quale presenta un repertorio che abbraccia il meglio del panorama salsero
attuale, integrato con i suoi grandi successi. Questo nuovo progetto di Mario
pone molta enfasi sulle nuove correnti musicali come il Reggaeton e l’Hip Hop
Latino, fusioni già manifestate nel suo stile musicale per le quali può essere
considerato un precursore.
Inoltre egli si impegna ad organizzare una serie di conferenze sulla storia ed
l’analisi della musica “salsa”, proposte in vari eventi come “Estudiando e
Rumbeando” della scuola ‘Metangala’ del maestro Esmil Diaz.
Negli ultimi anni si è occupato anche della produzione di altri artisti e
gruppi. Fra questi il famoso gruppo Caiman del quale ha prodotto l’ultimo
LP “Besos y Abrazos”. Altri artisti da lui prodotti sono El Mulato
Cardenas
, Dad Dave, Sandra Cires, Esmil Diaz con il
bellissimo brano “Mi Rumba Soy” e Giraldo Tortolò grande
percussionista con il quale collabora di solito nei suoi dischi.
Salsatoneando’ è il mini-cd realizzato nel 2009 composto da 3 brani, più
un remix reggaeton, mentre ‘En Resumidas Cuentas’ è la raccolta appena
uscita e tutta da scoprire composta da brani già conosciuti, come “Atrapado
e “Dale Ven”, ma rimasterizzati e perfino riregistrati, a brani inediti,
come la canzone “Hay Que Ver” dedicata al movimento salsero italiano, un
omaggio del cantante cubano all’Italia, terra che gli ha permesso di vivere e
crescere nella sua professione.

Discografia –
Salsero Forever (2003) con i Bongo Batà;
Salsatoneando (2009) – mini cd;
En Resumidas Cuentas (2011)

Fonti informative :
fonte diretta : Mario Crespo Martìnez;
website: 3soundrecord.it

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here