MUSIC CONTAMINATION: PRESENTAZIONE

0
48

Il sito Salsa.it si arricchisce di una nuova rubrica. Nel darle il
benvenuto cerchiamo di spiegarvi di cosa si tratta.
Iniziamo col dire che gli ideatori e i curatori di questa rubrica sono amanti
della musica in tutti i suoi aspetti e in ogni sua sfaccettatura. Si può
prediligere un genere piuttosto che un altro, ma questo non significa ignorare
tutto il resto e non riconoscere la bravura e la creatività degli altri autori.
Questo aspetto ci ha permesso di scoprire molte sonorità in comune tra un genere
e un altro, che un ascolto distratto non permette di notare. Da qui è nata
l’idea di andare un po’ indietro nel tempo e vedere come la musica latina, in
particolar modo quella caraibica, non solo sia stata influenzata da altri
generi, ma abbia influenzato essa stessa la musica da ballo e da ascolto.
Noterete che il famoso detto della chimica “Nulla si crea, nulla si distrugge,
tutto si trasforma”, è quanto mai valido anche per i generi musicali. Quando si
dice che il tale artista o il tale gruppo hanno inventato un “nuovo” genere,
considerate che non lo hanno mai fatto dal nulla: a qualcosa che c’era in
precedenza si sono sempre ispirati, lo spunto da una realtà già esistente è
sempre stato preso. Inizieremo dagli anni ’70, che rappresentano un’epoca molto
importante della musica Salsa, analizzando tutte le connessioni e le
contaminazioni con gli artisti, i gruppi e i movimenti musicali e di costume
nati e sviluppatisi in quell’epoca ,che ha segnato un grandissimo fermento di
creatività artistica. Proseguiremo poi fino ad arrivare ai giorni nostri, in
modo da darvi un quadro il più possibile completo di quello che la musica
latina, che molti si ostinano ancora a sottovalutare, ha significato nel
panorama musicale mondiale.

Di cose sorprendenti e in alcuni casi sbalorditive ne abbiamo scoperte
parecchie, e non vediamo l’ora di condividerle con voi. Il nostro intento è
quello di arricchire il bagaglio culturale sia degli addetti ai lavori (specie i
più giovani che non hanno vissuto in prima persona gi albori di tutti questi
movimenti) sia dei semplici curiosi che come noi hanno la musica nel sangue.
Prima di salutarvi vi anticipiamo quale sarà il primo argomento che tratteremo:
si racconterà la storia dell’etichetta discografica SALSOUL, dei suoi
artisti e della sua omonima orchestra; l’avreste mai detto voi che la musica
disco a New York ha anche profonde radici”salsere”?

Alla prossima e buona lettura!

Mauro Gresolmi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here