IDEE DA REGALARE: UN POTPOURRI DI LIBRI

0
171

Cosa regalare o regalarsi per le prossime Festività? Come nostra consuetudine, anche quest’anno ci permettiamo suggerirvi alcune idee intelligenti (ossia libri e CD), e non dispendiose. Che con l’aria che tira, non guasta.
.

A proposito di Libri.
Il primo titolo di questa sezione non poteva che cominciare, come si suol dire, giocando in casa. E per una volta, ne vale la pena. Perché? L’autore è Andrea Mantelli, alias ‘Geometra della salsa’, uno dei più fedeli collaboratori di questo portale, il quale da pochi giorni è presente nelle librerie con un libro+Cd che il ristretto mercato editoriale di musica latina attendeva da tempo: Un passo di Bachata Storia e interpreti del ballo e della “musica de amargue” (Zona –
www.editricezona.it – € 18,00). Mantelli quando gli frulla in testa un traguardo, pazientemente lo raggiunge. E da tempo aveva il chiodo fisso sulla bachata. Così ha preparato, coadiuvato da Raimondo Bovone e Marco Ferretti, un progetto che è stato lanciato al M.E.I. di Faenza. E qui ha cominciato ad autografare le prime copie dell’opera, che riserva anche un capitolo al fenomeno della bachata in Italia. Una simpatica strenna (che ritma dolcemente nelle 12 tracce del Cd) per gli aficionados del ballo latino, disponibile in Libreria (Distribuzione: CDA) e sul portale www.cdlatino.it
Un libro e una cartella con 8 tavole litografate di Mariella Biglino, a tiratura limitata, raccolti in prezioso cofanetto, raccontano la vita appassionante di una grande artista del Novecento: la messicana Frida Kahlo (1907-1954). Un’immagine intima e inedita della pittrice, rivoluzionaria, anticonformista, femminista ci viene restituita attraverso le parole e i disegni di questo bellissimo Diario aprocrifo, sottotitolo di Memoria in chiaroscuro della storica dell’arte, ecuadoriana, Olivia Casares (Iacobelli –
www.iacobellisrl.it – € 23,00). Quest’opera – che si legge d’un fiato, grazie anche alla perfetta traduzione dell’autorevole ispanista Alessandra Riccio – ci offre un ritratto originale, che va oltre le notizie già note sulla storia di questa figura di culto, leggendaria donna e artista. Azzeccatissimo regalo per i tuoi cari, se apprezzano Arte, Storia del Novecento, America latina e Libri belli.

Un passo di Bachata - Andrea Mantelli
Un passo di Bachata – Andrea Mantelli

Parlare di Satie (1866-1925) non è affatto in linea con gli interessi principali dei lettori del portale, ma chi svolge un lavoro creativo, se non conosce questa figura di musicista, credetemi, deve farlo approfittando del libro + Cd dal titolo Erik Satie – L’idea non ha bisogno dell’arte (Auditorium –
www.auditorium.it – € 28,00). Il testo è una corposa raccolta di articoli e saggi monografici sul rapporto di questo precursore dell’avanguardia europea di inizio Novecento con gli altri importanti compositori del tempo. E non mancano polemiche, contrasti perché Satie è stato un personaggio controverso, che non rientrava nei canoni e non è giudicabile con le classiche categorie in quella temperie culturale. Leggendo le pagine di questo lavoro si conoscono anche i primi incontri tra musica, rumori (che suscitano divisioni) poesia, pittura e balletto. Un volume di un certo spessore, che non annoia.

Erik Satie – L’idea non ha bisogno dell’arte
Erik Satie – L’idea non ha bisogno dell’arte

Il numero 77 in copertina non ci riporta al movimento studentesco e in particolare agli scontri della primavera bolognese in cui venne assassinato lo studente Francesco Lorusso, ma all’inverno più buio e più duro della storia recente dell’Argentina, tra le feroci repressioni scatenate dalla dittatura del generale Jorge Videla. 77 è il titolo del bellissimo romanzo-verità scritto dall’argentino Guillermo Saccomanno (Tropea –
www.marcotropeaeditore.it – € 16,90) che ci fa rivivere con un taglio narrativo brillante il clima di paura, violenza e anche complicità di quella pagina nerissima, in un conflitto, più politico che generazionale, tra padri e figli, tra civiltà e barbarie. Gómez, cinquantaseinne, docente liceale, omosessuale, simpatizzante del peronismo, per riscattare la propria umanità e un atteggiamento di indifferenza, decide di costruire una relazione clandestina con un poliziotto per ottenere informazioni su un suo giovane allievo portato via sotto i suoi occhi, uno di quei tantissimi desaparecidos, per i quali ancora oggi le Madri di Plaza de Mayo piangono e chiedono giustizia.

Tom Piazza - La città che era
Tom Piazza – La città che era

Del medesimo editore anche l’ottimo romanzo dedicato alla terra di New Orleans da Tom Piazza, scrittore e giornalista musicale, e in questa seconda veste si scopre cammin leggendo con le innumerevoli citazioni di artisti e brani musicali che hanno fatto la storia del jazz e del blues. La città che era (Tropea –
www.marcotropeaeditore.it -€18,90). L’autore si avventura con grandissima abilità nel raccontare il viaggio psicologico, le crepe devastanti lasciate dall’uragano Katrina, gli argini deboli (non quelli del Lago Pontchartrain) del cuore neworlensiano messi a dura prova da quella tragedia,, peraltro annunciata. Due i principali protagonisti. Craig Donaldson -direttore del giornale Gumbo, bianco, figlio adottivo della città della Louisiana, costretto a scappare con la moglie e i due figli prima a Baton Rouge e infine a Chicago – lotta contro la ragione e le tesi della moglie per non lasciare definitivamente la speranza di tornare nella loro bella casa, oltretutto graziata da Katrina, ma resisterà in futuro? SJ Williams, afroamericano, artigiano, finito invece con la sorella e il nipote a Houston, è l’altro personaggio del romanzo che per solo per alcuni aspetti condivide una situazione analoga a quella di Craig: decidere se tornare o meno tra i profumi e il fascino di New Orleans. E’ il richiamo del cuore che non vuole sentire ragioni nonostante tutte le difficoltà e un orizzonte privo di futuro.

Tom Piazza - La città che era

Tom Piazza – La città che eraUna buona triade di volumi, anche se non si tratta di novità di quest’anno, è quella curata dall’archeologo e critico letterario danese Thorkild Hansen. L’editore è Iperborea (
www.iperborea.com ), e i titoli sono: La costa degli schiavi (€ 17,50); Le navi degli schiavi (€ 17,50) e Le isole degli schiavi € 19,50). Questa “trilogia degli schiavi” ci fa ripercorrere il tragico cammino che milioni di uomini hanno dovuto vivere in catene dall’Africa ai Caraibi. Una denuncia di facilissima lettura contro la falsa buona coscienza della Danimarca, convinta di essere stato il primo paese europeo al abolire la schiavitù.

Con la bachata abbiamo aperto questa carrellata di titoli che concludiamo all’insegna della salsa.
Grazie a Enzo Conte, notissimo divulgatore di ritmi e balli latini, e stando comodamente in poltrona, potrete fare un affascinante viaggio alla scoperta del folklore, dei ritmi, dei balli, della cultura e delle bellezze della “Isla del Encanto” e della New York latina. Procuratevi il suo ultimo libro, freschissimo di stampa, LA SALSA – Sulla rotta Puerto Rico-New York (Edizioni Salsa y Cultura).
E in compagnia della scrittrice bolognese Marilù Oliva potrete conoscere una parte delle contraddizioni dei frequentatori del mondo della salsa in terra emiliana, mentre l’ispettore Basilica conduce le indagini – che si incrociano con quelle della Guerrera, salsera convinta, ex-fidanzata del barman e sciupafemmine Thomas ucciso in una sala di balli latini- per scoprire gli autori di due omicidi. E’ il primo giallo ambientato nelle notti salsere.¡TU LA PAGARÁS! (Elliot Edizioni -www.elliotedizioni.com).

Con la prossima newsletter: i dischi da regalare.

Gian Franco Grilli

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here