JIMMY BAUER ARRESTATO A SANTO DOMINGO PER TRAFFICO INTERNAZIONALE DI STUPEFACENTI

0
82

La star della bachata newyorkese Jimmy Bauer è stato tratto in arresto
dalle autorità aeroportuali di Santo Domingo dopo essersi sentito male presso lo
scalo dell’isola caraibica.
Notato dalla polizia in un primo momento per un comportamento poco lucido e
stravagante, il cantante è stato soccorso dagli agenti presenti in loco dopo
essersi sentito male. Portato in ospedale e sottoposto a radiografia,
all’artista sono state trovate nello stomaco 88 ovuli contenenti eroina, per un
totale di oltre due chilogrammi di stupefacenti: causa del malore, come è facile
immaginare, è stata la rottura di due degli ovuli che hanno liberato la sostanza
nel stomaco di Bauer.
Trasportato al più vicino ospedale militare, al cantante che si stava imbarcando
su un volo diretto negli Stati Uniti – sono stato estratti gli ovuli e subito
dopo, contestati i reati di possesso e traffico internazionale di stupefacenti.
Le sue condizioni, al momento, sono definite gravi, anche se i medici pare non
abbiano paventato il pericolo di vita.
Irvin Lozada, il manager di Bauer, si è detto "assolutamente stupito" di
quanto successo al suo assistito: "Non conosco granché della sua vita privata",
ha ammesso l’impresario, "Ma in vita mia non l’ho mai visto toccare droga".

Le indagini che possano fare luce su quanto successo sono al momento in corso, a
dare manforte alla polizia locale ci sarà anche la DEA, ovvero la Drug
Enforcement Administration
, l’agenzia federale antidroga statunitense,
essendo Santo Domingo uno dei centri nevralgici di smercio degli stupefacenti
destinati al mercato americano.

Juan Gonzalez

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here