CLAN 537

0
186

Chi di voi ha visto i recenti film-cartoni animati ‘Madagascar’ e ‘Madagascar
2
’, con protagonisti Alex il Leone, Marti la Zebra, Gloria l’Ippopotamo e
Melman la Giraffa.
Forse per la prima volta dei personaggi inizialmente secondari come i quattro
Pinguini (Skipper, Soldato, Kowalski e Rico) e il Re Julien, il lemure (animale
presente nell’isola di Madagascar) sono diventati così importanti che è nata la
recentissima mini-serie ‘I Pinguini di Madagascar’, con i pinguini ed il
Re Julien che affrontano avventure strampalate all’interno dello zoo di New
York.
Questa premessa per dire che Re Julien è un grande ballerino e
appassionato di musica e fa le “congaga”, le sue personalissime feste a base
di ‘conga’
e canta: “congaga che magia, congaga che follia, congaga!!!!”
Riascoltando una compilation di musica latina ad un certo punto ascolto “conga
para bailar, conga para gozar” e l’orecchio associa in maniera divertente questi
due ritornelli.
Stavo ascoltando “La mujer del Pelotero”, uno dei principali successi del
Clan 537, canzone classificata come ‘conga cubaton’.
Alla fine del 2001, in una discoteca alla periferia dell’Avana, un DJ ed un
Rapper, per animare le serate, cominciano ad improvvisare musica e parole.
La reazione del pubblico è così favorevole che decidono di formare un gruppo,
poi denominato Clan 537.
In pochi mesi il gruppo si trasforma in un vero fenomeno musicale e sociale,
senza alcuna promozione radiofonica e televisiva, ma solamente grazie ai
concerti ed alle cassette pirata registrate e duplicate dai loro sostenitori, si
fanno conoscere in tutta Cuba, per poi arrivare agli Stati Uniti ed in Europa.
Lo stile musicale dei Clan 537 è un mix di pop, R&B, hip hop e reggaeton, senza
dimenticare l’influenza dei tipici ritmi cubani. Inoltre, le loro canzoni
vengono spesso remixate in versione salsera.
Dopo soli due anni dalla loro nascita, nel 2003 vennero nominati come miglior
gruppo ‘Latin pop’ a Cuba.
La canzone che per primo li ha resi famosi a livello internazionale, censurata
dallo stato cubano, è stata “Quién Tiró La Tiza”, nel 2004.
Un altro singolo di successo è stato “Corazón de Hielo”, che, per oltre
due mesi è rimasto al 1° posto della classifica “Tropical Latin 50” negli USA.
I brani “Habia Una Vez (La Caperucita )” e “Dejala Ir” hanno
segnato il reggaeton cubano nell’anno 2006, mentre la canzone che mi ha fatto
scattare questa ricerca “La Mujer del Pelotero” (la moglie del
calciatore) è un grande successo del 2007.
Il gruppo attuale è formato da due ragazzi esplosivi: “Baby” Yoandys Lores
Gonzales
, detto anche solo Baby Lores, un ventisettenne,
professionista nella musica, in quanto è autore, compositore, arrangiatore e
suona piano, chitarra, basso e percussioni e “Insurrecto” Leandro Medina
Fellové
, detto anche solo El Insu, anche lui ventisettenne, autore,
compositore, arrangiatore, ma soprattutto, è considerato da tutti uno dei
migliori rappers ed improvvisatore di tutto il latino-america!
Essi sono coadiuvati da “Tiralo Ale” Alejandro Casals, DJ e produttore
dalle mille risorse.
Parlando del Clan 537 non possiamo, però, non citare El Chacal, ex
cantante del gruppo che si è staccato per seguire una carriera da solista, ma
non ha perso i contatti con il suo ex socio, con il quale ha già firmato alcune
produzioni, come ad esempio “Partendo La Habana” della Charanga
Habanera feat. Baby Lorens y El Chacal
, che potete trovare nella compilation
‘Gusto Latino 2009’.
Scorrendo nel passato del Clan 537 scopriamo altri ex componenti della vecchia
formazione che continuano ad avere un gradissimo successo collezionando una
serie infinta di Hit. Citiamo molto volentieri Calle 39 e JT Latin
Factory
in cui militano Tony Velardi (Tastierista compositore e
arrangiatore) e "El Jesu" (Jesus Marrero) Rap e "Tico" (cantante
solista, con questi gruppi hanno portato al successo molte canzoni quali: "Canalla",
"Teresa" e la recentissima "Sueltala" per Calle 39 e "Locura",
"Sin Tu Amor" e "Nena" con JT Latin Factory.
 

Fonti informative :
website: clan537.com;
website: elzol.la musica.com;
website: salsamania.it/news;
website: meetinglatino.it;
website: timbasocialclub.net;
website: cubanite.net/blog;
website: en.wikipedia.org/wiki/cubaton

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here