MITOKA SAMBA

0
350

Un incontro particolare di quest’ultimo periodo mi ha fatto conoscere la
musica brasiliana dei Mitoka Samba, un’Associazione che opera a Milano e
diffonde questo genere in tutta la ‘penisola’ ed anche in Europa.
Un po’ fuori dai miei soliti ascolti, ho cercato di apprezzarla non solo
ascoltando i pezzi reperibili sul loro sito, ma anche attraverso le parole di
chi ha fatto parte dell’orchestra, descrivendo questo fatto come una sensazione
impagabile.
Il nome del gruppo deriva dalla città di ‘Milano’ (MI) abbinato al
termine ‘suona’ (toca) il samba, ma nei fatti i protagonisti dicono che
‘non è mai stato solo questo’.
Parafrasando il dialetto meneghino vuol dire anche il samba “mi tocca”, mi
coinvolge…
Ciò che da 19 anni li spinge ad essere presenti sul territorio è la voglia di
diffondere e promuovere la cultura musicale e artistica proveniente dal Brasile,
perchè nella manifestazione di questa cultura c’è un aspetto spesso dimenticato
nella vita sociale della nostra città, l’aggregazione.
Con questa ottica nel ’91, tre musicisti brasiliani, Kal Dos Santos,
Gilson Silveira
e Heraldo da Silva, iniziano ad organizzare prove
aperte per un’orchestra di percussioni afro-brasiliane.
Un successo di partecipazione, tanto che nel 1994 viene costituita l’
Associazione Culturale ‘Mitoka Samba’, prima scuola di samba in Italia.
Il loro simbolo è il tucano ed i colori sono il nero, il giallo ed il rosso, su
sfondo bianco.
In Via Forcella, in zona Porta Genova, la prima storica sede dopo si preparano
attività, corsi, eventi, musica, capoeira, danza, tutto senza fini di lucro e
usato per mantenere l’associazione ed i suoi scopi.
Accanto al desiderio di far conoscere le origini storiche e geografiche fino al
ricco patrimonio religioso a cui la musica brasiliana è strettamente intrecciata
nelle sue radici, l’Associazione si è sempre dimostrata sensibile e aperta a
sostenere piccole grandi battaglie sociali, portando il proprio contributo in
termini di allegria, solidarietà e forza.
Il Mitoka ha tante storie da raccontare, ed io ho incontrato proprio una di
queste, in migliaia sono passati, molti si sono fermati, altri ci sono
cresciuti, tanti gli artisti ospitati.
L’orchestra, principale espressione dell’ associazione, ora diretta da Kal
dos Santos
e Jacopo Pellegrini, che porta sui palchi e per le strade
il nome, è sempre stato un gruppo aperto con un continuo ricambio di
partecipanti.
Molti dei nuovi all’inizio pensavano che fosse solo una scuola di percussioni,
ma man mano si sono resi conto che molto di più era in gioco: c’era la
possibilità concreta, fattibile, di poter comunicare sé stesso attraverso la
musica, con il sostegno attivo dei propri compagni, in prova come in spettacolo,
agire in prima persona nella creazione di eventi collettivi, comunicare
emozioni, alla ricerca di momenti di condivisione e socializzazione con tutti
coloro che trovano nella musica uno ‘spazio’ per star bene.
Chi è di Milano o dintorni li può trovare, dall’ autunno del 2007 in via
Garegnano 38 (zona Certosa), oppure, più semplicemente, potete ascoltare alcuni
loro pezzi in ‘rete’, estrapolati dal cd ‘Publico Dominio’ – titolo
significativo – e farvi un’idea, così come ho fatto io, in attesa della
prossima, imminente, produzione.

Discografia –
Publico Dominio (2004)

 


Fonti
informative


website: mitokasamba.com;website:
myspace.com/dossantoskal 

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here