JORGE LUIS CORDERO

0
393

E’ stato soprannominato “il re senza corona della Danimarca salsera”, un
titolo guadagnato con il lavoro instancabile e persistente nel promuovere la
musica latina nell’area scandinava insieme alla sua attuale band, il ‘Team
Latino’.
Ma la storia di Jorge Cordero inizia a Cuba, durante la rivoluzione. Cresciuto
nella provincia di Holguin, a 800 km. ad est di L’Avana, in una famiglia dove la
musica regna sovrana, infatti molti membri erano cantanti, tra cui la madre, ed
egli impara a suonare la tromba e poi la chitarra, ma studia anche come
percussionista presso la Habana ‘Instituto Superior de Arte’.
Durante l’adolescenza di Jorge, però, un genere come il rock era proibito a Cuba
ed allora i ragazzi lo ascoltavano in totale segretezza. Questo proibizionismo
ha reso il suo passaggio nel mondo della musica rock del tutto naturale. Dopo
diversi anni a suonare la batteria e la chitarra in vari gruppi rockettari,
Jorge si voltò a guardare le tradizioni musicali della sua famiglia e cominciò a
rivalutare la musica Salsa.
Forma il gruppo Luna, con un repertorio costituito da una miscela di rock
e latino. Con i Luna registra l’album ‘Que Vida‘ e di fatto sancisce il
ritorno verso le sue radici musicali: la ‘salsa pura’.
Nel 1982 Jorge entra a far parte del gruppo europeo Salsa Na’ Ma. A quel
tempo, la band era alla ricerca di un cantante e Jorge pensò che questa sarebbe
stata l’occasione perfetta per lui di continuare la sua carriera nella musica
latina. Una scelta felice che segna dieci anni di carriera, concerti, tournée e
la pubblicazione di due album.
Durante questo periodo, era il 1987, Jorge aveva già iniziato a formare la sua
attuale band, inizialmente di piccole dimensioni, senza una sezione di ottoni.
Il nome della band era Grupo Cordero e il repertorio composto per la
maggior parte da cover.
La svolta arrivò finalmente nel 1992, quando Jorge, dopo aver inviato un demo
delle sue composizioni al ‘Festival de la Calle Ocho‘ di Miami, il
festival più grande del mondo salsero, venne invitato ad esibirsi con la sua
band.
Questo fu un importante punto di svolta nella sua carriera. La loro performance
fu un grande successo e poco prima del loro ritorno in Danimarca firmaro no un
contratto con base a New York per la ‘Top Ten Records’.
La band venne ribattezzata Jorge Cordero & LGD e, nel 1993, producono il
loro primo album: ‘Rompiendo el Hielo’ che entra subito nella classifica
americana categoria ‘Tropical’.
Un disaccordo con la Top Ten Records per problemi contrattuali fa si che i
successivi due album ‘Del Norte Y Tropical’ (1996) e ‘Al Tiempo
(1999) distribuiti da Polygram, non siano pubblicato al di fuori dell’Europa
centrale.
Al Tiempo’, però, vince il premio come miglior album del 1999 al ‘Danish
National Radio World Music Awards’, e giornalisti segnalano Cordero come un
“cantante e songwriter accattivante con una forza del tutto naturale di guida
per la sua band e il pubblico”.
Nello stesso anno ebbe l’occasione, con la band, di tornare nella sua ‘Cuba’,
ricordo che definisce “una delle più belle esperienze della mia vita”.
E’ del 2001 la successiva produzione da solista ‘Salsa Global‘, con
l’etichetta Temba Music. Registrato a Miami presso lo ‘Zarabanda Studios’, di
proprietà del famoso cantante cubano Willy Chirino, con ospiti sull’album
grandi stelle salsere quali Domingo Quiñones, Yanko, Alex Leon,
Grupo Niche e Mario Ortiz per citarne alcuni.
La successiva produzione, chiamata semplicemente ‘Latino’ (2003) è una
miscela di salsa e timba cubana con rap, rock e suoni reggae.
Reflexiones’ è, invece, l’ultima produzione realizzata nel 2007, senza
contaminazioni e che, personalmente, mi piace molto. “Recuerdos de Ayer”,
Quien Como Tu”, “Me Faltan Las Horas” e “Necesito Amarte
i brani che evidenzio di questo cd.
Tra i principali membri della sua band segnalo i musicisti cubani Calixto
Oviedo
(già membro della band NG La Banda), Yadam Gonzalez (ha
registrato con Emiliano Salvador), Jorge Egues (ha inciso con Richard
Egues), Carlos Perez al trombone, la bella voce femminile di Yasmin
Esmael
, il figlio Mick Cordero alle tastiere, ed il danese Jannik
“Vikingo” Hartig
alle percussioni.

Discografia –
Rompiendo el Hielo (1993)
Del Norte y Tropical (1996);
Al tempo (1999);
Salsa Global (2001);
Jorge Cordero, Latino (2003)
Reflexiones (2007)

Fonti informative –
Traduzione della biografia di Steven Saffer (Temba Music);
website: cordero.dk;
website: danishmusic.info

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here