PITBULL ANNULLA IL CONCERTO IN ARIZONA PER PROTESTARE CONTRO LA LEGGE ANTI-IMMIGRAZIONE

0
28

Il popolare cantante ha reso pubblico che non farà la sua esibizione a “Phoenix”
unendosi così al boicottaggio nei confroni dell’Arizona, che recentemente ha
approvato una legge che criminalizza gli immigrati privi di documenti.
Dopo i dirigenti e gli attivisti, i sostenitori a favore degli immigrati
irregolari stanno approntando un richiamo verso tutte le categorie sensibili al
problema per attivare un boicottaggio verso lo stato dell’Arizona.
L’intento e quello di smuovere l’opinione pubblica a favore degli immigrati
senza regolare permesso di soggiorno affinché questa legge approvata qualche settimana fa
venga modificata.
Pitbull ha annunciato che avrebbe annullato i concerti programmati per quello stato…

Sto cancellando il mio concerto del 31 maggio ha Phoenix“, così ah dichiarato il cantante di 36enne, attraverso la sua pagina Twitter. “Come possiamo
sentirci a nostro agio in un paese in cui vengono negati i più basilari diritti umani?
Libertà, opportunità sono diritti sacrosanti soprattutto in un paese costruito dagli immigrati,
per questo motivo é contraddittorio negare i loro diritti rinnegandoli
"

Il cantante ha dichiarato che la SB1070 (legge che consente alle autorità di chiedere i documento di immigrazione alle persone che potrebbero essere di interesse) è discriminatoria e va contro i principi che disciplinano il paese.”Questo contraddice
a pieno l’ideologia su cui è basata la costituzione degli Stati Uniti
“.

L’interprete di “I Know You Want Me” ha comunque chiarito che tutte le altre date del suo tour
negli USA saranno eseguite regolarmente e senza variazioni.

Juan Gonzalez

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here