Vamos A Bailar Con ….

”Coltivo una rosa bianca
A luglio come a gennaio
Per l’amico sincero
Che mi tende la sua mano franca.
E per il crudele che mi strappa
Il cuore che mi dà la vita
Non coltivo spina né bruco,
Coltivo la rosa bianca.
Io penso, quando divento allegro
Come un semplice scolaro,
Al canarino giallo, –
Che ha l’occhio così nero!
Io voglio, quando morirò,
Senza patria, però senza padrone,
Avere sulla mia lapide un ramo
Di fiori, – e una bandiera!”
Queste sono alcune strofe riprese dai ‘Versos Sencillos’ composti da José Marti –
scrittore e poeta cubano che per tutta la vita si oppose al coinvolgimento degli Stati Uniti nella guerra per l’indipendenza di Cuba, riferendosi al nordamerica come al “Golia delle Americhe”: uno dei poemi della collezione ‘Versos Sencillos’ fu tempo dopo trasposto in musica in ‘Guantanamera’ – che vengono riportati in ‘Guajira’, traccia finale di questo bell’ album che vede inclusi brani di salsa cubana , come ‘ Rosa Oriental’, ‘De que callada manera’ ( composta da Pablo Milanes ), ‘Sabroson’ , ‘Se me olvido que te olvide ‘ ( Lolita De La Colina ) a piu’ classici Son: ‘Sabor a mi’ e ‘ Me voy pal pueblo’ oltre ad un Merengue mezclato – mi pare – con ritmo Bomba: ‘ Merecumbe’ ( by Landy Castro ).
Otto brani che Mercy Silva interpreta con grande frizzantezza, accompagnata da un’ ottima orchestra!
Album da ballare – dunque – che potrete preascoltare interamente sul portale: www.mercysilva.com

Roberto Rabbi

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here