Salsa Kids

0
141

Estate ’97 in Alessandria: il ‘PAMM Group’ (iniziale del mio nome e dei
miei tre amici Piero – Maurizio e Marco) organizza serate a base di musica
latina presso il locale ’‘On The River’ con gande successo.
Siamo in pieno boom del periodo definito ‘salsa romantica’, che si
differenzia dalla salsa classica, perché il ritmo della musica lascia lo spazio
alla melodia delle canzoni e ‘MarcoMerengue’, componente del Pamm Group, ritorna
da una giornata a Milano con un cd di un gruppo che interpreta perfettamente
questo genere : i “Salsa Kids”, formato da tre giovani portoricani
guidati da un autore di valore come Omar Alfanno.
Nella nostra scaletta musicale inseriamo brani come ‘Quiero robarte un beso’,
Mi destino’ ma soprattutto “Jovenes”, dove cantano: “bimba, se
ti senti sola, nella notte piangi…..ripensa alle ore felici e non dimenticare
mai il bene che ti voglio…
.”.
Un successo smisurato per questa band giovanile che gli permette di varcare le
frontiere per arrivare a cantare fino in Giappone, oltre che in Italia.
Nel 1999, dopo due produzioni di salsa romantica ‘molto dolce’ realizzano “Nadie
nos va a detener”, una produzione che mantiene invariati i testi ma cambia
radicalmente i ritmi musicali, infatti i Salsa Kids spaziano dal pop alla
pachanga al cha cha cha e solo in alcune tracce c’è l’inflessione salsera.
Anno 2007 – Dopo ben nove anni di assenza dalle scene si riformano i “Salsa
Kids
” grazie all’impegno ed al progetto di Esteban Tollinchi e
Omar Rodríguez
, due degli integranti principali della prima formazione
originale, a cui si è aggiunto il giovane Jomy Colon con il quale hanno
inteso rinverdire i fasti di questa band, realizzando “Baila Conmigo”, un
cd che prende il nome dall’omonimo brano, che fu interpretato originalmente
quasi dieci anni fa dalla cantante Saned Rivera.
Una produzione che offre dieci brani di salsa, di cui cinque canzoni inedite e
cinque versioni nuove dei vecchi successi, tipo ‘Dejame un beso’ e ‘Quiero
robarte un beso
’, rinfrescati con nuove sonorità salsere, con più carica ed
inserti di reggaetton.
E così, dopo quasi un decennio, nuovi appassionati salseri hanno ricominciato a
ballare ascoltando le parole tratte da ‘Dejame un beso’ : “para quererte,
para sonarte, para calmar este tormento, dejame un beso grande un beso immenso

(per amarti, per sognarti, per calmare questo tormento, lasciami un bacio
grande, un bacio immenso).



Fonti informative :


website: musicabel.it
;
website: ecodesalsa.it/news
;
website: djlatino.it/recensione
;

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here