ASSODEEJAY – ASSOARTISTI – Il Dovere Di Informazione

A seguito del precedente annuncio lanciato dalla nostra Associazione, giungono
quotidianamente nuove iscrizioni e richieste di chiarimento su come si avvierà
questo nuovo strumento atto al
riconoscimento, legalizzazione e tutela della professione del dj.

A molte di queste domande specifiche stiamo rispondendo anche in forma privata,
ma riteniamo indispensabile lanciare un messaggio rispondendo alla domanda più
ricorrente che è la base che meglio dovrà considerarsi per regolarizzare la
propria posizione.

La domanda che più frequentemente ci viene rivolta è “chi controllerà la
genuinità dei file in possesso e cosa accadrà se i file sono stati scaricati
illegalmente, ovvero non acquistati ma scambiati con altri?”

Proviamo a dare una risposta per chiarire un aspetto di questa situazione.

E’ evidente che la licenza verrà rilasciata a chi la chiederà e pagherà il
diritto per ottenerla, sia esso iscritto o meno ad una associazione che abbia
sottoscritto l’accordo per la licenza SIAE, con le differenze dello sconto del
15% più volte richiamato nei precedenti comunicati e gli altri vantaggi che
garantisce l’Associazione.

E’ altrettanto evidente che, l’Associazione non sarà garante della legittimità
degli acquisti dei file in possesso di ciascun DJ iscritto.

Ogni DJ garantirà per se stesso, e, la licenza non sarà una sorta di sanatoria,
per legittimare file illegali in possesso, bensì l’obbligo di dimostrare che
quei file siano stati acquistati legalmente e, legalmente detenuti, ancor ché,
con la possibilità di trasferirli su un supporto di qualsiasi genere, per il
solo utilizzo pratico senza dover essere costretti a portarsi dietro gli
originali.

Compito dell’Associazione non sarà quello di coprire o difendere in sede di
giudizio chi venisse trovato ad utilizzare file illegalmente acquisiti, se ne
deduce quindi che, i file scaricati da internet, ovvero senza un documento che
ne attesti il legale possesso, possono essere tutti buttati, in quanto non
avrebbero da parte nostra, né, siamo certi da parte delle altre Associazioni
alcuna copertura.

Abbiamo condiviso le sanzioni che ci sono state illustrate e che sono previste
in forma completamente nuova, almeno per quanto riguarda la parte di
responsabilità civile, se vi saranno procedure penali riscontrabili dalla
Guardia di Finanza, toccherà a questi ultimi operare in conseguenza.

La sanzioni previste al momento resteranno riservate, almeno fino al giorno 2
Dicembre prossimo, quello che possiamo dire è che sarà una vera sorpresa e che
certamente produrrà effetti molto più certi della semplice sanzione economica.

Continuate a chiamarci o collegatevi ai nostri siti Assodeejay – AssoArtisti.org
– CASM.it – AssoArtisti.it – Musicalnews.com- virtualdj.com – digitaljockey.it e
intanto diamo il benvenuto ai tanti amici che in questi giorni si sono iscritti,
ne aspettiamo ancora tanti, e subito dopo la firma della licenza avvieremo tante
iniziative per garantire meglio il lavoro dei DJ.

Mario Di Gioia – Presidente AssoArtisti Pepe
Bassan – Presidente AssoDeejay/AssoArtisti

Comunicato Stampa AssoDeeJay – AssoArtisti

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here