Omara Portuondo e Chaka Khan, voci d’oltreoceano

In queste settimane, e per tutta l’estate, sono molti gli artisti d’oltreoceano che sbarcano nel Bel Paese per regalarci concerti. Di appuntamenti imperdibili ve ne segnaliamo due dove saranno protagoniste star indiscusse del canto femminile di matrice nera: la cubana Omara Portuondo e la nordamericana Chaka Khan.

Con il concerto di Pescara del 22 luglio, ore 21.15, presso il Teatro -Monumento “D’Annunzio”- Lungomare C. Colombo 122, Omara Portuondo conclude il tour estivo italiano 2008. La serata prevede un repertorio variegato di musica afrocubana, tra bolero, feeling, son, guaracha, rumba, quel sound tradizionale che l’artista rinnova magicamente da sessant’anni e che è stato rilanciato mondialmente dieci anni fa da Buena Vista Social Club di cui Omara ha fatto parte. Per ricreare tonalità e colori caraibici sul lungomare pescarese, la vocalist avanera ha voluto al suo fianco un quintetto di talentuosi artisti capeggiato dal chitarrista brasiliano Swami Antunes de Campos jr. e completato dai cubani Harold López Nussa (piano), Felipe Cabrera Cárdenas (contrabbasso), Andrés Coayo Batista (percussioni) e Rodney Yllarza Barreto (drums). Nel corso della noche tropical sotto le stelle dell’Adriatico, l’artista conosciuta come fidanzata del feeling farà ascoltare in anteprima alcuni brani di “Gracias’”, il nuovo disco che uscirà in Italia (distr. Egea) nel prossimo mese di settembre e di cui parleremo nelle prossime settimane su queste pagine. Infine segnaliamo che il mensile Musica Jazz pubblicherà prossimamente un’ampia intervista alla leggendaria voce di Cuba.

Dal bolero al soul, dal cuore all’anima, dal canto sussurrato a quello infuocato. Altra serata eccezionale, altro mito, altra vocalist che arriva direttamente all’anima e che potremo ascoltare nel weekend al Rufus Thomas Park di Porretta Terme, sede internazionale del tempio estivo del soul.
Anche quest’anno, come da un ventennio, il popolo della black music si ritrova nella località immersa nel verde dell’Appennino bolognese per assistere al Porretta Soul Festival (17-20 luglio). E c’è grandissima attesa per Chaka Khan (www.chakakhan.com), l’artista chicagoana – meno familiare negli ambienti latini – conosciuta universalmente per le collaborazioni con personaggi del calibro di Quincy Jones e Stevie Wonder e per i suoi articolati progetti tra soul, funky e jazz che le hanno fruttato oltre a milioni di copie vendute anche nove Grammy Award. L’appuntamento con la grande cantante – chiamata a sostituire Etta James per motivi di salute – è per domenica 20 luglio, ore 20, il momento clou della ventunesima edizione di questo evento culturale ideato da Graziano Uliani e dedicato alle sonorità afroamericane. In cartellone altri grandi artisti, band emergenti e numerose iniziative culturali di contorno che potrete scoprire cliccando www.porrettasoulfestival.com.

Foto: Omara Portuondo (courtesy Egea distr.); Chaka Khan (courtesy, Ufficio stampa Il Popolo del Blues- Porretta Soul Festival)

Gian Franco Grilli

Lascia un commento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here